menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: saranno abbattuti 25 mila visoni in Lombardia, tre casi a ottobre

La decisione era attesa: il Ministero della Salute lo aveva stabilito preventivamente dopo i casi danesi di passaggio all'uomo della malattia

Saranno abbattuti circa 25 mila visoni dell'allevamento di Capralba (Cremona), il più grande d'Italia, dove il 29 otttobre sono stati riscontrati tre casi di positività al Coronavirus. La decisione era attesa, in conseguenza dell'ordinanza del Ministero della Salute del 23 novembre che prevede, appunto, l'abbattimento di tutti gli esemplari di un allevamento nel caso in cui si riscontri anche solo un caso positivo.

In Danimarca è stato "certificato" che il virus può passare dal visone all'uomo. Di qui la decisione del MInistero di sospendere le attività di tutti gli allevamenti di visoni in Italia fino a febbraio del 2021 e di abbattere tutti i capi di un allevamento in caso di positività. Cosa che accadrà nell'allevamento cremonese, nonostante il tentativo del titolare di evitare anche il blocco dell'attività. 

L'abbattimento verrà effettuato da una ditta esterna che poi si occuperà anche di incenerire gli animali. L'allarme danese era dovuto anche al fatto che il virus scoperto nei visoni era una mutazione che si riteneva particolarmente pericolosa in caso di passaggio all'uomo, perché avrebbe indebolito la capacità di sviluppare anticorpi. Il caso danese è risultato piuttosto complicato per via dei passaggi legali della decisione di abbattere l'intera popolazione dei visoni presenti nello Stato e poi di sotterrarli in fosse comuni realizzate in tutta fretta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento