rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Attualità Sant'Ambrogio / Via Orazio

Milano, corteo studentesco contro il Governo: "No al vostro cambiamento"

A centinaia sono scesi in piazza, tra fazzoletti rossi e striscioni, per protestare contro le politiche su scuola e immigrazione

"Fino a che non sarò spento contro il vostro cambiamento". È quanto si legge sullo striscione in testa al corteo che dalle 10 del 22 febbraio ha visto centinaia di studenti sfilare per protestare contro le politiche del Governo giallo-verde in tema di immigrazione e istruzione. 

Corteo studenti centro (da Facebook/Rete Studenti Milano)

A promuovere la manifestazione il Collettivo Manzoni, che ha invitato i giovani a dimostrare il proprio dissenso. Il corteo è partito dal Liceo Classico Manzoni di viale Orazio 3 per poi snodarsi lungo via Torino, piazza Duomo, piazza della Scala e San Babila, e per chiudersi infine ai giardini della Guastalla.

La contestazione

Gli studenti hanno sfilato per le vie del centro con al collo dei fazzoletti rossi e tra le mani diversi striscioni dello stesso colore. Durante la manifestazione sono stati accesi alcuni fumogeni. Diversi gli slogan contro il Governo - da "Lega merda" a "bocciato" in riferimento al ministro dell'istruzione Marco Bussetti - e pro immigrazione - come "siamo tutti Mimmo Lucano" e "se sei disoccupato la colpa è del padrone e non dell'immigrato".

"Si contestano i tagli all'istruzione, il piano scuola che non prevede investimenti in didattica ed edilizia e la maturità che non rispecchia il percorso di studi fatto dagli studenti", scrive su Facebook Milano in Movimento a proposito dei motivi della mobilitazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, corteo studentesco contro il Governo: "No al vostro cambiamento"

MilanoToday è in caricamento