rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Attualità

Daniel Pennac a Milano: "Il comportamento dell'Europa con i migranti è vergognoso"

Lo scrittore francese era in città per presentare il suo nuovo libro

"Penso che tutta l'Europa sulla questione immigrati si sta comportando senza onore". Queste le parole del celebre scrittore francese Daniel Pennac, a Milano in occasione della presentazione del suo nuovo libro 'Mio fratello', edito da Feltrinelli. "L'immigrazione, soprattutto quella dal Mediterraneo, non rappresenta nessun reale pericolo demografico per noi. C'è chi però approfitta di momenti di crisi e paura come questi per alimentare i peggiori incubi", ha aggiunto Pennac.

Lo scrittore, all'anagrafe Daniel Pennacchioni, ha poi commentato le politiche in materia di immigrazione del proprio paese dicendo: "In Francia negli anni '20 vennero ben accolti milioni di stranieri perché servivano per la ricostruzione del Paese dopo la guerra. Ora fanno paura da noi come negli altri Paesi, ma sono anche sicuro che tanti atteggiamenti dei governi siano più che altro motivati da preoccupazione in previsione elettorale".

Oltre a essere l'autore noto a livello internazionale della saga che ha per protagonista Monsieur Malaussène, Pennac ha lavorato per diversi anni come professore nella banlieue parigina di Belleville. Questo quartiere, popolato da moltissimi stranieri, è diventato fonte d'ispirazioni per le opere dello scrittore, che ne narra la bellezza e le problematiche con un tocco di magia. Nato nel '44 a Casablanca, Marocco, Pennac ha ricevuto il premio Renaudot nel 2007 per il suo romanzo autobiografico 'Diario di scuola'.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Daniel Pennac a Milano: "Il comportamento dell'Europa con i migranti è vergognoso"

MilanoToday è in caricamento