Palestro, Jurassic Park ai giardini Montanelli: arriva la statua gigante di un dinosauro

Entro marzo verrà collocata davanti al Museo di storia naturale

Foto Pixabay

Una statua di un dinosauro di otto metri arriverà ai Giardini Indro Montanelli: entro marzo verrà collocata la riproduzione a grandezza naturale di un Saltriovenator zanellai, primo e unico 'dinosauro lombardo' rinvenuto.

Il modello verrà posizionato entro la primavera - e in via permanente -  di fronte alla facciata del Museo di Storia Naturale. A deciderlo Palazzo Marino, che ha approvato  la determina che affida l'appalto per realizzazione dellla riproduzione all'azienda GeoModel per un importo complessivo di quasi 150mila euro.

La scoperta del dinosauro 'lombardo' è recente. "Nel 1996 in una cava di Saltrio (Varese) - spiega la determina - venne alla luce un reperto fossile, la cui eccezionalità si è capita solo di recente. Si tratta di una specie nuova per la scienza, il primo e ancora unico dinosauro lombardo, nonché il più grande dinosauro carnivoro mai rinvenuto in territorio italiano. Ed è anche il più antico rappresentante al mondo del gruppo dei Centosauri".

La riproduzione del dinosauro che verrà collocata ai giardini Indro Montanelli "dovrà essere realizzata", prosegue la determina, "con materiali resistenti alle intemperie" e "dovrà essere poggiata saldamente su un basamento stabile permanente, onde evitare instabilità e limitare al minimo gli effetti di eventuali atti vandalici".

Il carnivoro lombardo

In Lombardia 25 milioni di anni fa viveva un dinosauro di otto metri per cinque, dai denti affilati e dagli artigli taglienti. Si tratta dello Saltriovenator zanellai, il più antico dinosauro carnivoro di grandi dimensioni mai scoperto. A identificarlo erano stati i paleontologi Cristiano Dal Sasso, Simone Maganuco e Andrea Cau.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le ossa di questo ceratosauro, custodite al Museo di Storia Naturale, vennero ritrovate nel 1996 a Saltrio all'interno di una cava da cui furono peraltro estratti i blocchi di pietra utilizzati per costruire il Teatro alla Scala, la Galleria Vittorio Emanuele e il Palazzo Reale di Milano. Solo nel 2018 però è stato possibile dare un'identità a questo reperto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: lockdown totale per Milano e la Lombardia? Fontana smentisce

  • Anche a Milano esplode la rabbia, rivolta anti Dpcm: molotov, bombe e assalto alla regione

  • Follia a Il Centro di Arese, fratelli aggrediscono i carabinieri: "Infame, adesso ti taglio la gola"

  • Lockdown a Milano? Lunedì si decide il futuro della Lombardia. Ecco la situazione

  • Lombardia, nuova ordinanza: confermato il coprifuoco, recepite le regole del Dpcm

  • Bollettino coronavirus: 5mila contagi in Lombardia, boom di ricoveri. Ecco la situazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento