Ecco il primo campo italiano pubblico e gratuito di "Disc Golf" al Parco Lambro di Milano

Si tratta di un campo a 12 buche completamente gratuito realizzato all'interno del Parco Lambro

Una giocatrice di disc golf (foto da Wikipedia)

Un percorso a 12 buche, completamente immerso nel verde, pubblico e gratuito. Sarà inaugurato sabato 22 giugno il campo di "disc golf" al Parco Lambro di Milano, contestualmente sarà firmato il patto di collaborazione tra Comune di Milano, Municipio 3, l’associazione "Il disc golf" e Cascina Biblioteca per prendersi cura delle aree, garantendo la piccola manutenzione del campo e animandolo con tornei e iniziative aperte a tutti.

Cos'è il disc golf

Il disc golf è una disciplina sportiva che si gioca con regole molto simili a quelle del golf tradizionale ma con dischi (Frisbee) al posto delle mazze e della pallina e una cesta metallica (Basket) al posto della buca nel terreno. L’obiettivo è completare il percorso delle 12 buche (Course) con il minor numero di lanci, ogni buca si conclude facendo atterrare il disco all'interno del canestro.

La realizzazione del Disc Golf è innovativa dal punto di vista della sua cura e gestione: il settore verde del Comune di Milano ha dotato una parte poco utilizzata di Parco Lambro, in viale Turchia, delle 12 buche necessarie, e contemporaneamente il Municipio 3 ha sollecitato l’associazione a diventare parte attiva di un Patto di Collaborazione, lo strumento previsto dal Regolamento per la gestione dei Beni comuni, promosso dall’assessorato alla Partecipazione, Cittadinanza attiva e Open data e approvato dal Comune di Milano nel mese di maggio. 

Lipparini: "Un progetto che coniuga sport e cura del verde"

"Inauguriamo un bellissimo progetto che coniuga sport, cura del verde e socialità — ha commentato Lorenzo Lipparini, assessore alla partecipazione, cittadinanza attiva e Open Data —.­ A oltre un mese dall'entrata in vigore del Regolamento dei Beni comuni stiamo registrando un significativo interesse per i patti di collaborazione, con numerose proposte che ci arrivano ormai a cadenza settimanale. Inoltre, nella gestione dei beni comuni, i municipi si stanno mostrando ottimi interlocutori e facilitatori, grazie alla loro vicinanza ai cittadini e all’attenzione al territorio. La collaborazione tra istituzioni, associazioni, cittadini, volontari e anche enti privati è indispensabile per la buona riuscita di iniziative come questa".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona gialla': cosa cambia

  • Milano, Metropolitana M4: ecco le prime immagini della fermata dell'aeroporto Linate

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

Torna su
MilanoToday è in caricamento