Martedì, 26 Ottobre 2021
Attualità

Fumo, la proposta: vietarlo alle pensiline dei bus e dei tram

Il Municipio 2 ha approvato una mozione di Forza Italia. La decisione spetta però alla giunta milanese

Forse, tra non molto, a Milano non si potrà più fumare una sigaretta (o un sigaro) in attesa dell'autobus o del tram. Il curioso divieto non è stato ancora sancito, ma il Municipio 2 ha approvato una mozione per chiedere proprio questo. A presentarla è stato Salvatore Locanto, consigliere di Forza Italia, secondo cui l'abitudine di ingannare il tempo accendendo una sigaretta alla fermata è deleteria per quelli che aspettano il bus o il tram accanto al fumatore.

E tra queste persone potrebbero facilmente esserci soggetti "deboli". Bambini, anziani, donne incinte, persone con varie patologie respiratorie. Soggetti a cui il fumo passivo può nuocere in modo particolare. Di qui la richiesta al Comune di Milano per aggiungere le pensiline dei bus e dei tram all'elenco dei luoghi in cui fumare è vietato.

Elenco che ormai comprende, ad esempio, le aree gioco per i bambini. Ed è già vietato (dalla legge nazionale) fumare all'aperto nelle scuole. Un divieto difficile da far rispettare, tanto che alcuni istituti hanno pensato di realizzare apposite aree per chi non fa a meno della sigaretta. La stessa cosa, e la stessa soluzione, vale per le università. 

Ora la palla passa alla giunta cittadina. E intanto (visto che il numero è in crescita) bisognerà capire se, nelle intenzioni del consigliere municipale (e del Municipio 2), alle pensiline vanno bandite soltanto sigarette, sigari e pipe oppure anche i nuovi sistemi come le sigarette elettroniche e i sistemi di riscaldamento degli stick. Non si tratta comunque di un'assoluta novità: in passato, per esempio, lo stesso divieto era stato introdotto dalla Provincia di Trento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fumo, la proposta: vietarlo alle pensiline dei bus e dei tram

MilanoToday è in caricamento