rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Il protocollo

L'accordo per promuovere la cultura della donazione degli organi a scuola

In Lombardia nel 2023 sono stati realizzati 860 trapianti di organi. Il dato

A Milano, e non solo, è necessario diffondere la cultura della donazione degli organi. In Lombardia nel 2023 sono stati effettuati 860 trapianti di organi, con una crescita del 12% rispetto all'anno precedente (767). In Regione sono attivi 42 ospedali per la donazione di organi mentre per le donazioni di cornee sono quasi 100 le strutture, compresi hospice e privati.

Per promuovere ulteriormente la cultura della donazione è stato sottoscritto al Pirellone un protocollo tra Regione Lombardia, Coordinamento Regionale Trapianti, Aido (Associazione italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule) e Fondazione trapianti onlus, con particolare attenzione agli studenti. Il programma prevede una serie di progetti tra cui un concorso riservato alle scuole e la realizzazione di una Fad (formazione a distanza) rivolta a tutti i docenti degli istituti lombardi, a partire da quelle della 'Rete Scuole' che Promuovono Salute.

"La donazione - ha detto l'assessore regionale al Welfare Guido Bertolaso - è un'opportunità per le persone che possono contribuire al processo di cura dei malati, che spesso non hanno altre possibilità di trattamento. Io per primo credo in tutto questo, tant'è che da tempo sono iscritto come donatore di organi e tessuti. Si tratta di un comportamento di alto valore sociale che, anche con questo protocollo d'intesa, vogliamo sostenere".

Ad oggi sono 1.700 gli assistiti in attesa di un trapianto d'organo di cui il 50% lo riceverà entro il 2024. "Sensibilizzare gli studenti nelle scuole - ha evidenziato l'assessore all'Istruzione Simona Tironi - sulla cultura della donazione di organi e tessuti è fondamentale. L'educazione dei giovani su questo tema cruciale rappresenta un passo importante, essendo loro stessi i primi ambasciatori delle buone pratiche che possono trasferire all'interno del nucleo familiare e non solo".

Attraverso programmi educativi mirati "possiamo coltivare una cultura del dono che possa diffondersi in modo sempre più capillare e in cui, il donare, diventa un gesto di solidarietà e amore verso il prossimo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'accordo per promuovere la cultura della donazione degli organi a scuola

MilanoToday è in caricamento