Venerdì, 17 Settembre 2021
Attualità

Esselunga in campo per Fondazione Telethon

Esselunga unisce le sue forze a fianco di Fondazione Telethon per sostenere la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare

Esselunga unisce le sue forze a fianco di Fondazione Telethon per sostenere la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare.
L’azienda leader della grande distribuzione organizzata, attraverso un accordo pluriennale, realizzerà numerose attività solidali grazie a un lavoro di sensibilizzazione volto a devolvere e a raccogliere fondi, frutto della collaborazione tra due eccellenze italiane: Esselunga, primo supermercato in Italia dal 1957, distributore con 158 negozi e anche produttore, e Fondazione Telethon, dal 1990 a sostegno della ricerca scientifica.

Una vocazione al servizio della comunità

“La partnership con Fondazione Telethon conferma e rafforza la nostra vocazione del servizio alla comunità in molteplici ambiti - commenta il Direttore Generale di Esselunga Sami Kahale. Come Esselunga siamo impegnati da anni in attività di sostegno nella cultura, nel sociale, nella salute, nell’educazione. Da oggi, con l’avvio di questa collaborazione che ci onora e ci rende felici, daremo il nostro contributo alla ricerca sulle malattie genetiche rare assieme ai nostri clienti, che saranno a loro volta protagonisti nella solidarietà con quella generosità che molte altre volte hanno mostrato in passato. Fare la spesa in modo responsabile e aiutare la ricerca è la sintesi perfetta del nostro modo di aiutare la comunità”.

“Un’altra eccellenza scende in campo a favore della ricerca scientifica. Con Esselunga rafforziamo in modo importante quella fitta rete di donazioni che rende il nostro Paese tra i più generosi al mondo e rende possibile la missione di Fondazione Telethon. Contiamo molto su questa alleanza – commenta il Presidente di Fondazione Telethon Luca di Montezemolo – perché sappiamo che ogni tassello che si aggiunge alla nostra squadra imprime una forte accelerazione alla nostra ricerca, contribuisce a migliorare la qualità della vita delle persone con una malattia genetica rara e alimenta la speranza di quanti domani potrebbero avere una cura”.

La prima iniziativa lunedì 30 settembre

La prima iniziativa prenderà il via lunedì 30 settembre: con l’acquisto di uno dei numerosi prodotti aderenti all’iniziativa, contrassegnati da un cartellino dedicato, fino al 12 ottobre Esselunga devolverà un contributo solidale alla ricerca scientifica di Fondazione Telethon. Le donazioni possibili, da 20 centesimi a 2 euro a seconda dei prodotti acquistati, saranno riportate sullo scontrino dove il cliente potrà leggere l’importo della donazione e il valore cumulato nel periodo dell’iniziativa. La campagna sarà valida anche per le spese effettuate online su Esselunga.it e nelle profumerie EsserBella.

Inoltre, dal 14 ottobre 2019 al 12 aprile 2020 nell’ambito del programma di fidelizzazione, attraverso il catalogo Fìdaty legato alla raccolta punti e al catalogo premi, con 500 punti i clienti permetteranno a Esselunga di donare 10 euro a Fondazione Telethon per il sostegno al progetto “Come a casa”, nato per accogliere le famiglie dei bambini che da tutto il mondo arrivano all’istituto San Raffaele-Telethon di Milano.

Fondazione Telethon

Fondazione Telethon è una delle principali charity biomediche italiane, nata nel 1990 per iniziativa di un gruppo di pazienti affetti da distrofia muscolare. La sua missione è di arrivare alla cura delle malattie genetiche rare grazie a una ricerca scientifica di eccellenza, selezionata secondo le migliori prassi condivise a livello internazionale. Attraverso un metodo unico nel panorama italiano, segue l’intera “filiera della ricerca” occupandosi della raccolta fondi, della selezione e del finanziamento dei progetti e dell’attività stessa di ricerca portata avanti nei centri e nei laboratori della Fondazione. Telethon inoltre sviluppa collaborazioni con istituzioni sanitarie pubbliche e industrie farmaceutiche per tradurre i risultati della ricerca in terapie accessibili ai pazienti.

Dalla sua fondazione ha investito in ricerca oltre 528 milioni di euro, ha finanziato oltre 2.630 progetti con oltre 1.600 ricercatori coinvolti e più di 570 malattie studiate. Ad oggi grazie a Fondazione Telethon è stata resa disponibile la prima terapia genica con cellule staminali al mondo, nata grazie alla collaborazione con GlaxoSmithKline e Ospedale San Raffaele. Strimvelis, questo il nome commerciale della terapia, è destinata al trattamento dell’ADA-SCID, una grave immunodeficienza che compromette le difese dell’organismo fin dalla nascita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esselunga in campo per Fondazione Telethon

MilanoToday è in caricamento