rotate-mobile
Attualità Stazione Centrale / Piazza Duca d'Aosta

In cima al Pirellone ci sono tre uova di falco

Si tratta dei piccoli di Giò&Giulia, i falchi che da anni hanno "preso casa" 125 metri sopra Piazza Duca d'Aosta

Nei giorni scorsi erano apparse le prime due uova, nella serata di martedì 8 marzo è arrivato il terzo. Ancora una volta il ciclo della vita si ripete in cima al Pirellone dove Giò&Giulia, i falchi pellegrini che da anni hanno deciso di stabilire il loro nido a 125 metri sopra Piazza Duca d'Aosta, amplieranno la loro famiglia.

Negli ultimi giorni i birdwatcher che li spiano attraverso le webcam della Regione avevano notato che c'erano stati accoppiamenti, ispezioni e soste sempre più lunghe. Il primo uovo è arrivato il 3 marzo, il secondo tre giorni dopo e ieri il terzo. "Ci sarà una quarta deposizione? Probabilmente no, dato che negli ultimi giorni Giulia ha iniziato a sostare nel nido più a lungo", chiosano gli esperti che seguono ogni loro mossa. Adesso inizierà la cova: i due falchi si avvicenderanno per tenerle al caldo fino alla schiusa.

Quando nasceranno i falchetti? La durata della cova varia da un minimo di 28 a un massimo di 35 giorni, ma generalmente le uova di falco si schiudono in 33-34 giorni. Il primo falchetto, quindi, potrebbe nascere tra il 31 marzo e il 7 aprile.

La storia di Giò&Giulia, i falchi del Pirellone

I falchi ormai sono diventati dei frequentatori assidui del Pirellone: il loro nido fu scoperto casualmente nel maggio del 2014 quando, durante lavori di manutenzione nel sottotetto del Grattacielo, gli operai trovarono due pulcini di falco Pellegrino.

Falchi sul Pirellone: ecco dove si trova il nido

posizione_nido

Falchi sul Pirellone: ecco la diretta

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In cima al Pirellone ci sono tre uova di falco

MilanoToday è in caricamento