menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In piazza Gae Aulenti a Milano Flash-mob di AGOS per sensibilizzare su benessere, sicurezza e protezione sui luoghi di lavoro

L'inizativa

Dopo il successo dello scorso anno Agos ritorna a Milano con una flash mob dedicato alla salute, alla sicurezza e alla protezione sul posto di lavoro. Questa volta è stato scelto uno dei luoghi simbolo della rinascita della città di Milano, Piazza Gae Aulenti. Uno scenario d’eccezione, con vista sul Bosco Verticale che nella sua maestosità e bellezza accoglierà un nutrito gruppo di dipendenti della società leader in Italia nel credito al consumo con l’obiettivo di accrescere la consapevolezza su temi come la riduzione a zero dei rischi per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro, ribadendo, al ritmo della musica, la necessità di tendere al 100% di benessere nell’ottica di Agos di diventare sempre più un Best Place to work. L’iniziativa è legata al World Day for Safety and Health at Work 2019, indetto per richiamare l’attenzione a livello mondiale sui temi della prevenzione negli ambienti di lavoro.

Il Safety Team Agos, che opera all’interno della direzione HR di Agos, ha ideato un concept di grande impatto visivo e ricco di significato per comunicare, in modo innovativo e coinvolgente a tutti i collaboratori Agos, al gruppo e al grande pubblico le tematiche al centro del World Day for Safety and Health at Work. La scelta di una comunicazione non convenzionale è dettata dall’esigenza di aprirsi a forme più innovative di coinvolgimento per sensibilizzare il pubblico interno ed esterno. Una forma di partecipazione che crede nel contributo originale, creativo e spontaneo dei partecipanti che si riconoscono in valori condivisi da tutto il gruppo. Protagonista speciale dell’evento è l’orso, ormai una presenza fissa nelle campagne di comunicazione della società.

Tra gli impegni presi da Agos riveste primaria importanza quello di valorizzare e dare maggiore visibilità alle iniziative e ai comportamenti di sviluppo sostenibile nei tre ambiti economico, sociale e ambientale, soprattutto attraverso le persone. I dipendenti sono stati quindi coinvolti in community interfunzionali create per portare idee, sviluppare e realizzare progetti di CSR, diventandone loro stessi i primi ambassador. L’iniziativa è stata organizzata con la collaborazione dell’Agenzia Area 52 di Milano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento