menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fraintesa

Fraintesa

L'ultimo regalo di Francesca, la donna che si sentiva libera anche contro il cancro

Raccolta fondi per l'Airc in memoria di "Fraintesa", la blogger che lottava contro il cancro. Già donati 50mila euro

Come se la sua missione continuasse oltre la morte. Come se il suo sorriso restasse lì, come una sorta di guida per chi sta combattendo la sua stessa battaglia. Fraintesa, la travel blogger morta lo scorso 2 aprile dopo una lotta con un tumore che lei stessa aveva raccontato senza filtri e con coraggio sui social, è riuscita in un ultimo "miracolo". 

I suoi amici di sempre e il suo compagno hanno infatti lanciato una raccolta fondi da donare in sua memoria all'Airc, la fondazione italiana per la ricerca sul cancro, e in poche ore hanno già messo insieme 50mila euro. 

"Ciao a tutti, siamo le persone che hanno voluto bene a Francesca. Abbiamo pensato che il modo migliore per ringraziarla fosse attraverso una donazione all’Airc, per sostenere la ricerca sul cancro - hanno raccontato sulle sue pagine di "Fraintesa", come si chiamava sui social la 38enne -. Lei avrebbe voluto così, meno lacrime e più azioni concrete. Vi basta andare sulla pagina a lei dedicata, donare quanto volete e lasciarle un messaggio". 

Qui per donare in memoria di Fraintesa

E in tanti, tantissimi lo hanno già fatto. Perché quelle pagine social di "Fraintesa" avevano messo insieme una sorta di famiglia allargata. Lì lei aveva trovato la forza di raccontare tutto quello che le succedeva, dalla scoperta del tumore nell'ottobre del 2018 fino a quel viaggio in giro per il mondo fatto esattamente un anno dopo, in una sorta di rinascita. "Quel giro intorno al mondo era un modo per Francesca per aiutare se stessa ma soprattutto gli altri - raccontano adesso gli amici sulla pagina dell'Airc -. Ha portato il messaggio della prevenzione in ogni tappa del suo viaggio e ha lanciato una raccolta fondi, con cui ha raccolto circa 18.000 euro. Metà del ricavato lo ha donato alla Fondazione Airc per la ricerca sul cancro".

"Purtroppo quel viaggio intorno al mondo non è riuscita a portarlo a termine. Mentre era in Costa Rica, un controllo ha rivelato nuove metastasi ed è rientrata di corsa in Italia, con il cuore colmo di dolore. Da dicembre 2019 è iniziata la seconda fase della sua lotta, con nuovi cicli di chemio e terapie alternative. Per tutto il 2020 ha continuato a lanciare messaggi sull'importanza della prevenzione. I primi mesi del 2021 sono stati i più duri - confessa chi le voleva bene -. Le metastasi sono aumentate e quelle al fegato hanno messo a dura prova il suo enorme sorriso e la sua grande voglia di vivere, ogni attimo, con positività".

"Francesca venerdì 2 aprile 2021 ci ha lasciati. Francesca, a soli 38 anni, non è più con noi. I nostri cuori sono tristi. Le nostre menti incredule. Non è giusto. Non è giusto perché lei era speciale, per davvero. Francesca ha migliorato la vita di tutte le persone che ha incrociato lungo la sua strada. Da chi ha avuto la fortuna di averla accanto ogni giorno, o sempre presente come amica, a chi l'ha incrociata online, sul suo blog e sui suoi canali social. Francesca aveva tanti amici, in tutto il mondo, perché sapeva farsi amare. Ma Francesca - concludono - aveva tanti amici anche perché spronava tutti a non fermarsi, essere se stessi senza condizionamenti. E sentirsi liberi, così come libera era lei". Libera anche di fare a tutti un ultimo regalo, quasi sfidando la morte. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Cos'è la "certificazione verde" per uscire dalla Lombardia e come si ottiene

Coronavirus

Vaccini covid, il 22 aprile partono le prenotazioni per i 60-64enni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento