Ecco un milione di euro per i pendolari della linea Milano-Brescia- che utilizzano l'alta velocità

Lo ha deciso la giunta regionale della Lombardia, i contributi potranno essere utilizzati da chi utilizza la linea Milano-Brescia-Desenzano-Peschiera. Ecco come richiederlo

Un milione di euro per rimborsare i pendolari che utilizzano l'alta velocità della linea à della linea Milano-Brescia-Desenzano-Peschiera. È quanto ha stanziato la giunta regionale per la "Dote trasporti". I pendolari, quindi, potranno ottenere un contributo compreso fra i 10 e i 90 euro al mese sugli abbonamenti acquistati da marzo 2020 fino a febbraio 2022.

"In questo modo - ha spiegato l'assessore Terzi - aiutiamo concretamente circa 2.000 pendolari bresciani. Possono richiedere la Dote tutti i residenti in Lombardia, indipendentemente dal reddito, che acquistano abbonamenti per i treni Alta Velocità per tratte interne tra Milano, Brescia, Desenzano e Peschiera del Garda (rientra nell'area della tariffa regionale), titolari di abbonamenti AV integrati validi per viaggiare sia sui treni Alta Velocità sia sui treni regionali e suburbani ed eventuali altri mezzi di trasporto pubblico, sia urbano che extraurbano".

I contributi: a quanto ammontano

Il contributo varia in base al tipo di abbonamento acquistato e alla tratta:

  • Da 10 a 30 euro per abbonamento per treni Alta Velocità e treni Regionali.
  • 40 euro al mese per abbonamento per treni Alta Velocità + treni regionali e suburbani + trasporto urbano nelle località di origine e destinazione (Milano, Brescia, Desenzano).
  • Da 70 a 90 euro per abbonamento per treni Alta Velocità più IVOL (Io viaggio ovunque in Lombardia).

La richiesta potrà essere presentata ogni 6 mesi a partire dal 1 ottobre 2020, tramite la piattaforma SiAge.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Perché arriva la "dote"?

"Dal 1° gennaio 2017 la trasformazione dei treni FrecciaBianca in FrecciaRossa ha di fatto reso non più utilizzabile la Carta Plus da parte dei pendolari della linea Milano-Brescia determinando un considerevole aumento di spesa per i pendolari che acquistano abbonamenti per i treni Alta Velocità sia i treni regionali ed eventuali altri mezzi pubblici", si legge in una nota della Regione.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autostrade, confermato lo sciopero domenica 9 e lunedì 10 agosto: le cose da sapere

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Terrore in Duomo: uomo armato di coltello prende in ostaggio guardia giurata, arrestato

  • Disavventura per una famiglia di Milano, trova la casa delle ferie devastata e occupata

  • Milano, violenta rissa in strada: il video choc dei residenti che seguono tutto dalle finestre

  • Bollettino coronavirus Milano e Lombardia: +118 contagi, +5 morti, aumentano ancora ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento