menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Pexels

Foto Pexels

Milano, si ammorbidisce il divieto di fumo nei parchi: si potrà fare ma a "distanza di sicurezza"

Un emendamento al Regolamento della qualità dell'aria prevede che si potrà comunque fumare nei parchi cittadini restando ad almeno dieci metri di distanza dagli altri

Parziale dietrofront sul divieto di fumo nei parchi di Milano a partire dal 1 gennaio 2021. Divieto che dovrebbe essere previsto nel nuovo Regolamento per la qualità dell'aria, in discussione in consiglio comunale, insieme ad altri punti per migliorare la situazione dello smog in città, ma che potrebbe essere "ammorbidito" da un emendamento del Partito Democratico, concordato con l'assessore all'ambiente Marco Granelli e quindi in via di approvazione.

Secondo l'emendamento, si potrà fumare nei parchi ma restando ad almeno dieci metri di distanza dagli altri. Un modo per venire incontro ai "patiti" della sigaretta senza tuttavia snaturare il senso del provvedimento. Un ammorbidimento che ha il suo contraltare in un'altra proposta di modifica, questa volta restrittiva: anticipare al 2025, rispetto al 2030, il divieto totale di fumo nella città di Milano, anche qui con la possibilità di farlo rispettando la distanza di dieci metri.

Il Regolamento per la qualità dell'aria stabilisce anche scandenze per il riscaldamento domestico con gasolio (sarà vietato dal 2022) e per la legna da usare in pizzeria (dovrà avere un'umidità non superiore al 25 per 100). Sarà rimandato, invece, l'obbligo per i negozi di tenere la porta chiusa per non disperdere energia (e inquinare).

Lo studio: fumare fa male anche all'ambiente

La questione del fumo non è soltanto "salutistica": alcuni studi hanno mostrato che influisce sulla quailtà dell'aria. Uno di questi studi, effettuato a Milano, ha messo a confronto due strade vicine, via Pantano e via Fiori Chiari, la prima con traffico automobilistico sostenuto, la seconda pedonale. E in orari serali, quando le automobili sono poche mentre il passeggio è più rilevante, via Fiori Chiari risultava più inquinata di via Pantano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento