Giovedì, 28 Ottobre 2021
Attualità

Massimo Galli indagato: "Sono tranquillo, non ho da preoccuparmi"

Le parole del virologo sull'indagine della Procura di Milano che lo vede coinvolto

"Io posso parlare per ciò che concerne le mie azioni. Credo di poter stare tranquillo". Così il virologo Massimo Galli ha commentato la notizia dell'indagine che lo vede accusato insieme ad altri 23 docenti della Statale di presunte falsificazioni per favorire alcuni candidati ai concorsi universitari e ospedalieri.

 "Francamente sono tranquillo, non ci vedo niente di particolare in quello che mi viene contestato - ha aggiunto il professore ai microfoni della trasmissione di Rai 3, Cartabianca -. Poi sto aspettando anche che definiscano meglio di cosa vengo accusato". "Un avviso di garanzia mi è stato consegnato questa mattina (il 5 ottobre, ndr), quando su tutti i giornali era già presente la notizia - ha proseguito con una punta di amarezza il virologo -. Perché pare che questa sia la prassi".

Sulle parole del rettore dell'Università degli Studi di Milano, Elio Franzini, che ha definito le accuse di una gravità inaudita, qualora venissero confermate, Galli ha poi aggiunto che se il rettore fosse a conoscenza della sostanza dei problemi, capirebbe quanto "veramente gravi possano essere questi fatti e avrebbe una posizione molto più tranquilla anche lui".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massimo Galli indagato: "Sono tranquillo, non ho da preoccuparmi"

MilanoToday è in caricamento