menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meno consumo di suolo e difesa degli alberi: in comune a Milano arriva il 'Garante del verde'

Il comune si dota di un "garante del verde", che vigilerà su consumo di suolo e ambiente

Obiettivo: difendere il verde. Il consiglio comunale di Milano lunedì sera, come annunciato dallo stesso palazzo Marino, "ha approvato l'istituzione del garante del verde, del suolo e degli alberi e il relativo regolamento". Compito principale della nuova figura "sarà quello di vigilare sulla corretta applicazione delle normative in materia di consumo del suolo e di tutela del verde, oltre a quello di attuare le procedure per l’ampliamento del parco Agricolo Sud per una superficie di oltre 1,5 milioni di metri quadrati, così come stabilito nel piano di governo del territorio".  

"La nuova figura dovrà inoltre contribuire a garantire la salvaguardia del consumo di suolo e l’incremento del verde e degli alberi esistenti, promuovere azioni di ascolto e informazione nei confronti della cittadinanza, dialogare con gli uffici comunali sulle iniziative di compensazione legate al consumo di suolo, verificare il monitoraggio in collaborazione con l’area sportello unico per l’edilizia e i municipi degli interventi da realizzare su suolo privato che comportano modifica dell’uso del suolo e della dotazione arborea", hanno spiegato dall'amministrazione. E ancora: "Verificare l’applicazione e il rispetto del regolamento d’uso e tutela del verde pubblico e privato, redigere una relazione periodica, che verrà resa disponibile per la consultazione opportuna della cittadinanza su sezione apposita del portale cittadino del comune di Milano".  

"Il Garante sarà un organo collegiale indipendente composto da tre membri, nominati dal sindaco tra persone competenti nel campo delle scienze ambientali e urbanistiche che resteranno in carica per cinque anni con possibile rinnovo una sola volta - hanno annunciato dal comune -. Il garante, che svolgerà il proprio incarico a carattere onorifico, riferirà al sindaco, alla giunta, al consiglio comunale e alle commissioni, avrà accesso agli atti amministrativi e potrà riferire e richiedere iniziative e interventi agli organi del comune ogni qualvolta lo riterrà opportuno".  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento