rotate-mobile
Le parole del sindaco

Sala dice sì ai (nuovi) parchi gestiti da privati

Nel novero dei futuri parchi cittadini, soprattutto quelli negli ex scali ferroviari. Il Comune spenderebbe moltissimo se li gestisse direttamente. Gli esempi di City Life e Biblioteca degli Alberi

Sì ai privati che si fanno carico della responsabilità di parchi cittadini. Quelli nuovi, in particolare. Lo ha detto il sindaco di Milano Giuseppe Sala a margine del forum italo-saudita che si è svolto in città lunedì mattina, respingendo però l'idea di una 'privatizzazione' del verde pubblico. La cosa però non toccherà i parchi oggi esistenti, ma solo (ed eventualmente) quelli che sorgeranno da qui al 2030, circa venti.

"Quando ci sono privati che si fanno carico della loro parte di responsabilità, perché no?", ha detto Sala ai cronisti: "Magnifichiamo sempre la forza di Milano come esempio di collaborazione tra pubblico e privato, però non siamo contenti se un privato si fa avanti per gestire un'area? Che non è, sia chiaro, un parco classico. I parchi classici saranno sempre di nostra responsabilità".

Il sindaco ha portato l'esempio della Biblioteca degli Alberi, realizzata da Coima a Porta Nuova: "Non è che si può essere così ideologici, lo dice uno che ha lavorato nel settore privato a lungo. Non c'è un meglio o un peggio in assoluto, ci sono le singole situazioni". Un altro recente esempio, già realizzato, è quello del parco di City Life, per il quale è stata recentemente rinnovata la parternship tra il Comune di Milano e la società costituita da Allianz e Generali per costruire tutto il quartiere.

Tra i nuovi futuri parchi a cui ha accennato Sala, la parte del leone la faranno le rigenerazioni degli ex scali ferroviari: soprattutto San Cristoforo e Farini, ma anche altri ex scali ospiteranno tanto verde pubblico. Ma non solo: in cantiere ci sono anche la piazza d'Armi sul retro della caserma Perrucchetti e la Goccia in Bovisa. Aree che, se fossero gestite direttamente dal Comune, costerebbero molto alle casse pubbliche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sala dice sì ai (nuovi) parchi gestiti da privati

MilanoToday è in caricamento