rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Attualità

Gran Fondo del Naviglio, anche i cani tra gli operatori per il salvataggio

168 iscritti all'edizione 2019 che si disputerà su tre distanze

Appuntamento per sabato 7 settembre per la Gran Fondo del Naviglio, la gara ormai classica di nuoto che, nell'edizione del 2019, ha attirato 168 concorrenti sulle tre distanze previste. Giunta all'ottava edizione, quest'anno la Gran Fondo avrà una curiosa particolarità: insieme a dieci assistenti bagnanti, a garantire la sicurezza dei nuotatori ci saranno anche sei cani delle unità cinofile.

La Gran Fondo, riscoperta nel 2011, eredita le Popolari di nuoto, nate nel 1913 per iniziativa del giornalista della Gazzetta dello Sport Franco Scarioni. Più di 300, quell'anno, i partecipanti. Le Popolari divennero presto una gara multicittadina con tanto di eliminatorie e finali. 

Sono tre, come detto, le distanze previste: 24,5 km (da Cassinetta di Lugagnano), 14 km (da Gaggiano) e 2 km (da Canottieri San Cristoforo). In tutt'e tre i casi l'arrivo è in Darsena. Gli iscritti sono rispettivamente 56, 43 e 70. La gara attraversa tante generazioni: si va da Mario Attardo, classe 1947, iscritto ai 2 km, alle giovanissime Victoria Paolin e Silvia Sironi, entrambe classe 2005 ed anche loro iscritte ai 2 km. Al percorso breve si è iscritta anche l'assessora allo sport di Milano, Roberta Guaineri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gran Fondo del Naviglio, anche i cani tra gli operatori per il salvataggio

MilanoToday è in caricamento