Greta Thunberg arriva in treno a Milano: incontrerà i politici e poi andrà dal Papa

Arriva dopo essere stata al Parlamento europeo. "Voglio vedervi in preda al panico, la nostra casa è in fiamme". Aveva detto nell’aula gremita della commissione Ambiente a Strasburgo

Greta Thunberg

E' arrivata a Milano nella serata di martedì: in treno, insieme ai genitori, è scesa da un treno in Stazione Centrale. Ad accoglierla ha trovato alcuni giornalisti. Greta Thunberg, la ragazzina diventata un'eroina per gli ecologisti, è in Italia per incontrare la classe dirigente e andare a Roma per un incontro con Papa Francesco.

Si dice sorpresa per quanto sia diventato grande il movimento Friday For Future in Italia.

Greta: Mondo in fiamme come Notre-Dame

Arriva a Milano dopo essere stata al Parlamento europeo. "Voglio vedervi in preda al panico, la nostra casa è in fiamme". Aveva detto nell’aula gremita della commissione Ambiente al Parlamento europeo di Strasburgo. Gli europarlamentari più sensibili al riscaldamento globale e all’inquinamento atmosferico hanno deciso di ospitare la giovane attivista svedese, che ispira da mesi le proteste degli studenti di tutto il mondo.

No all'intervento in Plenaria a Strasburgo

L’ok a farla parlare è arrivato però dopo il semaforo rosso del Partito popolare e della destra europea a concederle di fare il suo intervento nell'Aula della Plenaria, dove si riuniscono tutti i 751 europarlamentari. “Ho letto sui giornali che alcuni partiti non vogliono che io sia qui oggi - risponde Greta - sono così disperati da non voler neanche parlare del collasso ambientale”. “Intorno al 2030 - avvisa la sedicenne - avremo già innescato un’irreversibile reazione a catena oltre il controllo umano, che molto probabilmente porterà alla fine della civilizzazione così come la conosciamo”. Nonostante i proclami apocalittici, l’attivista svedese indica la via d’uscita: “La riduzione delle emissioni di CO2 di almeno il 50%”.

Classe politica inerte e incontro con Papa Francesco

Nella sua breve esperienza di attivista, Greta afferma di essersi scontrata troppe volte con l’inerzia della classe dirigente. “Quando dico ai politici di fare qualcosa adesso - sottolinea davanti agli europarlamentari - la risposta più comune è che loro non possono fare nulla di drastico, perché diventerebbero troppo impopolari di fronte ai loro elettori”. Thunberg ripete più volte che “la nostra casa va a fuoco”, sfruttando per la causa l’incendio di Parigi.

“Ma Notre Dame sarà ricostruita, mentre le nostre fondamenta non sono così forti”. Eppure, la consapevolezza delle istituzioni Ue sembra ancora insufficiente agli occhi della giovane ecologista. Se così non fosse “non vi sareste riuniti in tre summit d’emergenza sulla Brexit e neanche una volta sul collasso del clima e dell’ecosistema”. Visibilmente emozionata, la Thunberg si è fermata per pochi secondi durante il discorso. Dalle sue lacrime durante l’ovazione finale del pubblico traspare tutta la fragilità di una liceale che, dopo aver passato la giornata sotto i riflettori del Parlamento europeo, si appresta ad andare a Roma dal papa.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (15)

  • 1) Beviamo acqua del rubinetto, aboliamo la pratica (in Italia siamo al top) di utilizzare acqua in bottiglie di plastica per uso domestico e portiamo sempre con noi una bottiglia personale continuando ad usare sempre quella. Già questo nel nostro piccolo cambierà qualcosa 2) Non sprechiamo l'acqua potabile facendo docce brevi, tenendo i rubinetti aperti solo quando occorre, usiamo detergenti naturali come l'aceto che non necessitano di grandi rischiacqui 3) Torniamo al caro, vecchio sapone evitando così flaconi di plastica. Ora in solido si trova di tutto dallo shampoo al balsamo 4) Usiamo spazzole e spazzolini in bambù, igienico e ecologico 5) Pic-nic al parco no plastic: per le nostre gite usiamo materiale compostabile o meglio ancora lavabile. Siete in tanti? Ognuno porti il suo cestino 6) Usiamo i piedi, le bici, i mezzi pubblici. Insomma lasciamo il più possibile a casa la macchina. La mobilità sharing è in pieno sviluppo, sulle piste ciclabili invece siamo all'inizio 7) Conserviamo il cibo nel vetro e nella ceramica. Al bando pellicole e alluminio inquinanti 8) Illuminiamo e rinfreschiamo in modo ragionevole con lampadine a basso consumo. Ricordiamoci poi di spegnere le luci quando lasciamo una stanza e usiamo l'aria condizionata solo se è indispensabile 9) Facciamo l'orto: un modo per aumentare la quota di cibo a km zero, di verde in città e di attività antistress per chi lo cura. Che siano vasetti in balcone o piante in giardino, va bene tutto per cambiare rotta 10) Ricicliamo il più possibile e compriamo meno : che sia il passaggio di vestiti ad amici o parenti, che sia il corretto smaltimento dei rifiuti, che sia rinunciare all'acquisto destinato in breve al dimenticatoio, anche così facciamo azioni buone per il clima e per noi stessi

    • 1) Beviamo acqua del rubinetto, aboliamo la pratica (in Italia siamo al top) di utilizzare acqua in bottiglie di plastica per uso domestico e portiamo sempre con noi una bottiglia personale continuando ad usare sempre quella. Già questo nel nostro piccolo cambierà qualcosa 2) Non sprechiamo l'acqua potabile facendo docce brevi, tenendo i rubinetti aperti solo quando occorre, usiamo detergenti naturali come l'aceto che non necessitano di grandi rischiacqui 3) Torniamo al caro, vecchio sapone evitando così flaconi di plastica. Ora in solido si trova di tutto dallo shampoo al balsamo 4) Usiamo spazzole e spazzolini in bambù, igienico e ecologico 5) Pic-nic al parco no plastic: per le nostre gite usiamo materiale compostabile o meglio ancora lavabile. Siete in tanti? Ognuno porti il suo cestino 6) Usiamo i piedi, le bici, i mezzi pubblici. Insomma lasciamo il più possibile a casa la macchina. La mobilità sharing è in pieno sviluppo, sulle piste ciclabili invece siamo all'inizio 7) Conserviamo il cibo nel vetro e nella ceramica. Al bando pellicole e alluminio inquinanti Illuminiamo e rinfreschiamo in modo ragionevole con lampadine a basso consumo. Ricordiamoci poi di spegnere le luci quando lasciamo una stanza e usiamo l'aria condizionata solo se è indispensabile 9) Facciamo l'orto: un modo per aumentare la quota di cibo a km zero, di verde in città e di attività antistress per chi lo cura. Che siano vasetti in balcone o piante in giardino, va bene tutto per cambiare rotta 10) Ricicliamo il più possibile e compriamo meno : che sia il passaggio di vestiti ad amici o parenti, che sia il corretto smaltimento dei rifiuti, che sia rinunciare all'acquisto destinato in breve al dimenticatoio, anche così facciamo azioni buone per il clima e per noi stessi

      tutto questo senza mutare alcuni comportamenti potrebbe essere inutile, nel senso che se una confezione di craker da 20 porzioni ha: l'involucro esterno di plastica, l'involucro interno di cartone/plasticone e ogni pacchettino ha la sua bustina di plastica... bisogna imporre all'industria delle modifiche considerevoli oppure i nostri necessari sforzi risulteranno inutili purtroppo

  • E chi se ne frega di questa Greta

    • beh dovrebbe importarti... se non per l'ambiente in cui vivi almeno per te, o i tuoi figli o nipoti. nel senso, pure se domani si sciogliessero tutti i ghiacci del mondo, la terra andrebbe comunque avanti, la vita animale e vegetale in qualche modo si organizzerebbe... siamo noi umani quelli di troppo e pianeti di riserva non ne abbiamo. se ti hai a cuore dovresti essere grata a sta ragazzina che in qualche modo è riuscita a farsi ascoltare da tutti

      • ma non hai proprio una sega da fare che commentare tutti per una bambinetta minchia?

        • beh non è che tu appari particolarmente oberato. sai cosa signi****** oberato?

  • MITICA Greta Sfiniscici fnché non adotteremo quegli stili di vita che salverà il pianeta

  • Pippi Calzelunghe ha trovato una bella business idea. Farà il test di ammissione alla Bocconi, Monti si prepara al rito del pavone.

    • decisamente più intelligente e furba di te

  • E chi se ne frega?

    • e allora cosa commenti decerebrato?

      • a te cosa importa demente, fatti i cazzi tuoi, io scrivo il minchia che mi pare coglione

        • a me tranne sottolineare che sei uno squilibrato non mi importa più di tanto... non ti interessa ma leggi e commenti l'articolo, ci sta, però fai pace con te stesso. da oggi sei ilminchia

  • Vai Greta! Spaccali!!!

  • Brava Greta !

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Metro di Milano 'in ostaggio' di uno squilibrato: tira leva di emergenza e toglie la corrente

  • Elezioni europee 2019

    Europee, trionfo del Pd a Milano. Il ritorno di Pisapia, recordman di preferenze

  • Elezioni comunali 2019

    Elezioni Comunali 2019: diretta spoglio e chi ha vinto nei Comuni milanesi

  • Cronaca

    Prende a martellate la moglie e la vicina, poi si colpisce da solo: lui e la compagna in fin di vita

I più letti della settimana

  • Omicidio a Milano, bimbo di 2 anni ucciso di botte in via Ricciarelli: padre in fuga per ore

  • Omicidio a Cusano, uomo va a casa della ex: accoltellato e ucciso dal nuovo compagno

  • Omicidio a Cusano, uccide l'ex compagno della donna con cui sta da dieci giorni: fermato

  • Europee, trionfo del Pd a Milano. Il ritorno di Pisapia, recordman di preferenze

  • Matteo, il ragazzino di sedici anni scomparso da Assago: "Non ho più nessuna notizia di lui"

  • Milano, temporali forti in arrivo in città: allerta meteo della regione per "criticità gialla"

Torna su
MilanoToday è in caricamento