Attualità Duomo / Piazza della Scala

Milano, grigliata dei centri sociali a palazzo Marino per Ferragosto: "Pesci in faccia a Sala"

Grigliata del Cantiere. Insorge la destra. Sardone: "Pesci grigliati in faccia al sindaco"

Una protesta dei centri sociali

Per gli organizzatori una "giornata per trasformare" uno dei simboli di Milano "in un luogo di solidarietà". Per chi sta dall'altro lato della barricata, invece, un evidente "abuso". 

Sarà un Ferragosto di polemica per Milano, che il 15 agosto ospiterà in piazza della Scala - proprio di fronte a palazzo Marino - la grigliata organizzata dal centro sociale Cantiere. Ad annunciare l'evento è stato il comitato "Abitanti di San Siro", storica "costola" del Cantiere. 

Grigliata di pesce a Palazzo Marino

"Saremo a palazzo Marino, in quel centro della città spesso sordo ai bisogni di chi vive il territorio, a partire dalle sue periferie: una giornata per trasformare piazza della Scala in un luogo di alternativa culturale, di solidarietà e di lotta per il diritto all’abitare - hanno spiegato gli antagonisti -. Saremo a palazzo Marino, come tutti i giorni siamo nei nostri territori a costruire alternative possibili alla crisi, alla svendita di tutto ciò che è pubblico, a quelle politiche neoliberiste che continuano a speculare su persone senza casa e su case senza persone, portando migliaia di persone a vivere senza i diritti fondamentali, come quello alla residenza".

"L’estate in città - prosegue il comunicato del Cantiere - è un’occasione per organizzare momenti di resistenza e di alternativa culturale ma anche per viversi la città e i quartieri in un altro  modo: solidale, sostenibile e ribelle a chi vorrebbe una città assopita e addormentata, nel caldo torrido d’agosto". Sarà - hanno assicurato dal centro sociale - "una giornata di festa e di lotta, con grigliata di pesce a volontà, buona compagnia e musica" a partire dalle 18. 

"Intervenga Salvini, sempre che non sia impegnato"

L'evento, però, non è piaciuto proprio a tutti. E il centrodestra cittadino ha già alzato le barricate. Il primo ad innescare la polemica è stato Alessandro De Chirico, vicecapogruppo di Forza Italia. "Anche quest’anno il comitato Abitanti di San Siro annuncia che il giorno di Ferragosto occuperà piazza della Scala per la consueta grande grigliata dell’abusivismo con tanto d’intrattenimento musicale. Tutto questo - ha sottolineato il forzista - in spregio dei regolamenti comunali che vietano l'utilizzo di fiamme libere in aree dove non è consentito farlo. Questi signori pagheranno almeno la Siae come qualsiasi organizzatore di eventi?" 

"Il presentimento - le parole di De Chirico - è che anche quest'anno le autorità cittadine permetteranno che una delle più belle piazze milanesi, meta ogni giorno di migliaia di turisti, venga deturpata e occupata da qualche decina di provocatori che non hanno niente di meglio da fare nemmeno a Ferragosto. Eppure il sindaco Sala e la sinistra istituzionale non ebbero alcuna remora a denunciare i venti militanti di CasaPound che manifestavano pacificamente nello stesso luogo. Due pesi e due misure, insomma. Mi aspetto - l'appello dell'esponente di Forza Italia - che almeno ci pensi il ministro Salvini a chiedere al Prefetto di intervenire con fermezza. Sempre che non sia troppo preso a farsi selfie in spiagge del Meridione dove la priorità del suo dicastero sembra essere il pericolo dei vu cumprà".

"Pesci grigliati in faccia a Sala"

Dura anche la reazione di Silvia Sardone, consigliera comunale e regionale che da poco ha salutato Forza Italia. "Piazza della Scala sarà trasformata in mercato del pesce con la grigliata popolare dei centri sociali. Un ferragosto con pesci grigliati in faccia al sindaco - ha ironizzato la Sardone -. Ennesimo evento senza alcun permesso che i 'kompagni' organizzano contando sul silenzio assenso di Palazzo Marino".

"Milano, purtroppo, con il Pd è sempre più connivente e succube dei centri sociali, ormai padroni della città. Nessuno vigila, nessuno controlla, nessuno impedisce. I centri sociali con il Pd godono di regole proprie con tanti saluti ai commercianti italiani sommersi da norme e burocrazia. Inutile - ha concluso la consigliera - sperare in un sussulto di dignità a Palazzo Marino, i milanesi saranno costretti a subire l'ennesimo abuso".

Foto - La locandina dell'evento

grigliata pesce palazzo marino cantiere-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, grigliata dei centri sociali a palazzo Marino per Ferragosto: "Pesci in faccia a Sala"

MilanoToday è in caricamento