Attualità Adriano / Via Ugo Tognazzi

"Che noia, che barba": Milano ha il suo parco Sandra e Raimondo

Inaugurato il parco intitolato alla coppia di artisti

Il loro nome per sempre. Milano ha il suo parco Sandra Mondaini e Raimondo Vianello, inaugurato sabato nel quartiere Adriano. Lo spazio è situato all'incrocio tra via Ugo Tognazzi - grande amico della coppia - e un'altra area verde, già intitolata a Franca Rame. 

All'intitolazione ha preso parte anche la famiglia filippina che la coppia aveva adottato negli anni Novanta e i due nipoti di Vianello, Giorgio e Francesco. Per ricordarli, durante la cerimonia, due attori hanno rifatto una delle loro scene più famose: quella in cui Sandra e Raimondo, a letto, litigavano e chiacchieravano, concludendo con l'ormai mitico "che noia, che barba".

Deceduti entrambi nel 2010, a pochi mesi l'uno dall'altra, Sandra Mondaini e Raimondo Vianello hanno formato una delle coppie d'oro tra le più amate della televisione italiane. Il loro sodalizio è iniziato negli anni Sessanta, consacrato con il matrimonio nel 1962. Il Giocondo, Il Tappabuchi, Canzonissima sono alcuni dei programmi che contribuitono al successo dei comici che negli anni Ottanta approdano dalla Rai alle reti Fininvest dove resteranno fino alla fine della loro carriera con la meravigliosa avventura di Casa Vianello.

Milano li ricordava già con l'iscrizione al Famedio del Monumentale, dedicato ai cittadini illustri. I due restano invece sepolti in luoghi differenti: Vianello riposa nella tomba di famiglia al Verano, a Roma, mentre la Mondaini a Lambrate per sua espressa volontà, vicina alla madre.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Che noia, che barba": Milano ha il suo parco Sandra e Raimondo

MilanoToday è in caricamento