menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bicocca, +11% di immatricolazioni: non c'è "l'effetto Covid"

Lo ha dichiarato la rettrice Iannantuoni durante l'inaugurazione dell'anno accademico

I numeri delle immatricolazioni alle università della Lombardia sono positivi, nonostante la pandemia Covid e la crisi socio-economica provocata dal lockdown. Lo conferma Giovanna Iannantuoni, rettrice della Bicocca. "Tutti gli atenei lombardi si ponevano il problema delle immatricolazioni, alla luce della pandemia e dello shock economico e sociale. Il sistema universitario italiano si è comportato bene e i numeri lo dimostrano. Anche quelli della Bicocca: con un più 11 per cento di immatricolazioni ai nostri corsi di laurea, pur avendo quasi tutti i nostri corsi di laurea a numero chiuso è un grande risultato", ha dichiarato Iannantuoni durante l'inaugurazione dell'anno accademico 2020-2021.

"Abbiamo laureato tutti gli studenti che era previsto laureare e a settembre abbiamo fatto una celebrazione nel nostro stadium, iniziando dai laureati in scienze infermieristiche che si sono laureati un mese in anticipo per dare una mano negli ospedali lombardi", ha proseguito Iannantuoni, aggiungendo inoltre che in questi mesi di pandemia "non abbiamo mai chiuso un laboratorio, siamo stati sempre aperti e questo è motivo di grande vanto".

Mentre nel campo della ricerca la rettrice ha spiegato che "abbiamo portato avanti un incremento delle entrate della ricerca competitiva, sia a livello nazionale che internazionale, con oltre 300 progetti per un valore complessivo di 160 milioni di euro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento