rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Attualità

Primo caso di influenza scoperto in Lombardia

Lo scorso anno i contagi furono molto blandi a causa di distanziamento e mascherine

Sono stati identificati, in due bambini residenti al nord Italia, i primi due casi di influenza stagionale. Secondo quanto stabilito dal 'Protocollo operativo InfluNet & CovidNet' la sorveglianza virologica partirà dalla 46a settimana 2021, ovvero da lunedì 18 ottobre. Lo rende noto l'Istituto Superiore di Sanità. Un primo caso di virus influenzale A/H3 identificato a Varese e confermato presso l'Università di Milano in un bambino con sintomatologia influenzale. Il secondo caso di virus influenzale A/H3 identificato presso l'Ospedale Amedeo di Savoia di Torino in un bambino con un quadro di polmonite.

Lo scorso anno l'influenza fu molto blanda a causa delle restrizioni anti-covid: distanziamento e mascherine. Non fu così nel 2019. Secondo il bollettino di sorveglianza Influnet, si era toccata quota 8 milioni e 3.000 allettati. I casi gravi con ricovero in terapia intensiva sono stati 809, più del 2018, e di questi 198 sono deceduti.

I contagi sono stati oltre 3 milioni in più rispetto ai 5 milioni di allettati previsti inizialmente da alcune stime. Ma quella del 2019, come si legge sul bollettino FluNews Italia, è stata soprattutto un'influenza aggressiva: fino ad oggi, i casi gravi che hanno comportato il ricovero in terapia intensiva sono stati appunto 809, con 198 decessi. Al termine del 2018, si erano contati 764 casi gravi e 173 deceduti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo caso di influenza scoperto in Lombardia

MilanoToday è in caricamento