Domenica, 14 Luglio 2024
Inquinamento

Crescono i livelli di smog, a Milano scatta il blocco del traffico

Nella giornata di ieri la media di Pm10 calcolata all'ombra della Madonnina è stata di 54.0 µg/m³

A Milano si respira male. Nella giornata di mercoledì 12 gennaio le centraline dell'Arpa hanno registrato concentrazioni di polveri sottili oltre i limiti (fissati a 50 microgrammi per metro cubo), la media di Pm10 calcolata all'ombra della Madonnina è stata di 54 µg/m³.

La presenza di polveri sottili, comunque, non è uniforme e varia in base alle zone della città: 62 in viale Marche, 52 in Città Studi, 64 µg/m³ in via Senato, 52 al Verziere. Questa, invece, la situazione fotografata all'esterno della città: a Limito di Pioltello sono stati registrati 67 µg/m³, 38 a Cassano d'Adda, mentre a Turbigo le centraline hanno rilevato 39 microgrammi per metro cubo, 58 a Magenta.

Nel mese di gennaio si sono già registrati 6 giorni con valori di smog oltre la soglia e le norme europee tollerano lo sforamento del “muro” dei 50 microgrammi di Pm10 solo per 35 giorni all’anno.

La Regione, anche a causa delle condizioni meteo favorevoli, ha deciso di far scattare il "blocco del traffico" a partire da venerdì 14 gennaio. 

Aggiornamento ore 14:30: inizialmente avevamo scritto che la città era vicina al blocco del traffico dato che il blocco, generalmente, scatta dopo 5 giorni con valori oltre la soglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crescono i livelli di smog, a Milano scatta il blocco del traffico
MilanoToday è in caricamento