menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inquinamento, a Milano ancora smog oltre la soglia: attivo il "blocco del traffico"

La pioggia caduta nella giornata di giovedì ha diminuito le concentrazioni di Pm10 ma i livelli sono ancora oltre la soglia

A Milano si respira male. Nella giornata di giovedì 21 gennaio le centraline dell'Arpa hanno registrato concentrazioni di polveri sottili pari a 61,4  µg/m³, oltre i limiti fissati a 50 microgrammi per metro cubo.

La presenza di polveri sottili, comunque, non è uniforme e varia in base alle zone della città: 58 in viale Marche, 58 in Città Studi, 49 al Verziere. Questa, invece, la situazione fotografata all'esterno della città: a Limito di Pioltello sono stati registrati 65 µg/m³, 81 a Cassano d'Adda, mentre a Turbigo le centraline hanno rilevato 52 microgrammi per metro cubo, 57 a Magenta.

Nel mese di gennaio i giorni con valori di smog oltre la soglia sono stati 7 . Le norme europee tollerano lo sforamento del “muro” dei 50 microgrammi di Pm10 solo per 35 giorni all’anno.

Blocco del traffico: chi non può circolare

Sono in vigore le misure antismog. Si tratta di soluzioni temporanee che riguardano il traffico (limitazioni per i veicoli fino a euro 4 diesel in ambito urbano, obbligo spegnimento motori in sosta), il riscaldamento domestico (limitazione all'uso di generatori a biomassa legnosa di classe inferiore alle 2 stelle compresa, riduzione di 1 grado delle temperature nelle abitazioni), l'agricoltura (divieto di spandimento liquami zootecnici) e divieto assoluto di combustioni all'aperto (accensione di fuochi, falò, barbecue, fuochi d’artificio).

Le limitazioni sono attive in tutti i comuni sopra ai 30mila abitanti e in quelli che volontariamente hanno firmato il protocollo. È il sito della regione a fornire l'elenco completo delle città: Milano, Paderno Dugnano, Rozzano, Cernusco sul Naviglio, Pioltello, Cologno Monzese, Bollate, Cinisello Balsamo, Corsico, Legnano, San Donato Milanese, Rho, Segrate, Sesto San Giovanni, San Giuliano Milanese, Abbiategrasso, Cormano. Si raccomanda inoltre la massima adozione dello smartworking.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento