rotate-mobile
Treni

Pendolaria-Legambiente: fondi Pnrr male indirizzati sul trasporto ferroviario in Lombardia

La critica alla gestione dei fondi del Pnrr per i collegamenti ferroviari nel rapporto Pendolaria 2022

La dimensione 'metropolitana' della Lombardia rende insufficiente il trasporto pubblico locale della nostra regione, anche se i numeri in sé possono apparire di tutto rilievo. Lo scrive Legambiente nel rapporto Pendolaria 2022. Inoltre i comitati dei pendolari lamentano soppressioni, ritardi e frequenze dilatate, nonché scarsa integrazione delle modalità di spostamento fra treni, metropolitane, autobus urbani ed extraurbani, ciclabilità, parcheggi di interscambio e così via. 

I 'numeri' lombardi parlano di 2.300 corse giornaliere ferroviarie e 820 mila viaggiatori al giorno. Si tratta di 'record' che, secondo Trenord, sono in realtà riferiti a qualche anno fa, prima della pandemia, e rappresentano casi eccezionali. L'estensione ferroviaria è di 1.740 chilometri. Quanto ai passeggeri in metrò, sono 369 milioni all'anno a Milano e più di 18 milioni all'anno a Brescia.

Il rapporto è critico su un punto importante: l'allocazione delle risorse del Pnrr. Secondo Legambiente, queste (e gli investimenti regionali) non sono state dirottate finora sulle opere realmente utili per migliorare il trasporto locale. Vengono drenate risorse (si legge) "per opere poco incisive sugli spostamenti dei pendolari lombardi, a partire dal completamento dell’Alta Velocità Brescia-Verona-Vicenza-Padova, che difficilmente migliorerà le prestazioni del trasporto regionale lungo la direttrice storica su cui viaggiano i treni regionali". Così come le linee Brescia-Parma e Monza-Lecco, su cui continuano a viaggiare treni diesel, sono rimaste senza i fondi.

Legambiente ritiene che occorra accellerare l'investimento sulle linee che soffrono la congestione (legata alla compresenza di traffico merci e a lunga percorrenza) come la Milano-Gallarate, la Monza-Chiasso, la Milano-Pavia e la Milano-Piacenza, e sulle linee oggi in parte a singolo binario, come la Milano-Mortara, la Codogno-Mantova e la Lecco-Sondrio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pendolaria-Legambiente: fondi Pnrr male indirizzati sul trasporto ferroviario in Lombardia

MilanoToday è in caricamento