Attualità

Aprono le iscrizioni per i centri estivi di Milano

Potranno partecipare sia i bambini di Milano che quelli residenti nella città metropolitana

Sono state aperte le iscrizioni ai centri estivi comunali di Milano, rivolti agli alunni e alle alunne delle scuole primarie e secondarie di primo grado. Lo rende noto Palazzo Marino. E dal mese di aprile sarà possibile inviare le domande di iscrizione ai periodi di soggiorno estivo nelle Case vacanza comunali.

La scorsa estate i centri hanno coinvolto circa 4mila bambini: il comune rilancia la proposta educativa anche per l’estate 2022, con attività che inizieranno il 13 giugno e proseguiranno fino al 22 luglio nell’arco di tre periodi, ciascuno della durata di 10 giorni (13/24 giugno, 27 giugno-8 luglio, 11/22 luglio). La frequenza sarà dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 16.30. Sono anche previsti i servizi di ‘pre’ (dalle 7.30 alle 8.30) e ‘post’ (dalle 16.30 alle 18.00) da richiedere contestualmente al momento dell’iscrizione.

Come iscriversi

La precedenza di iscrizione è riservata alle famiglie residenti in città, ma potranno iscriversi anche famiglie residenti al di fuori del comune di Milano; la domanda può essere presentata per un solo periodo, per l’intera durata o per più periodi anche non consecutivi attraverso la compilazione dell’iscrizione on line a disposizione nella sezione del sito del comune dedicata con autenticazione tramite Spid o, in alternativa, utilizzando la carta d’identità elettronica. Solo per le famiglie che hanno in corso un trasferimento di residenza al comune di Milano, hanno una bambina o un bambino in affido o sono residenti fuori Milano è possibile la prenotazione telefonica tramite lo 020202. Per i non residenti l’assegnazione del posto potrà avvenire a conclusione delle assegnazioni ai residenti.

“Con i Centri Estivi in città i bambini e le bambine della scuola primaria potranno sperimentare opportunità di gioco e divertimento e vivere esperienze educative in una dimensione di comunità che oggi più che mai è importante e preziosa nel recupero della socialità - sottolinea la Vicesindaco e assessora all’Istruzione Anna Scavuzzo -. I centri, organizzati grazie alla preziosa disponibilità e collaborazione dei dirigenti scolastici, si svolgeranno in quaranta sedi scolastiche diffuse nei municipi. A queste proposte educative cittadine si aggiungono quelle ‘fuori porta’ con l’iniziativa ‘Fuori dal comune’, che prevede escursioni giornaliere per attività ludico-ricreative alla scoperta del territorio, e con i soggiorni nelle case vacanze del comune. Una ricca offerta di attività dentro e fuori le scuole che quest’anno è nostra intenzione proporre anche alle bambine e ai ragazzi che in queste settimane sono arrivati a Milano dall’Ucraina: sarà una importante occasione di socialità e di divertimento che vogliamo offrire nell’ottica di una accoglienza che faciliti l’integrazione, occasioni educative di grande valore in un momento così delicato”.

Le iscrizioni ai soggiorni vacanza apriranno nel mese di aprile, anticipate da un open day in programma sabato 9 aprile al Parco Trotter dalle 11 alle 18, durante il quale si potrà conoscere l’offerta pensata per bambine e bambine dai 6 ai 14 anni per l’estate 2022: due settimane di soggiorno nelle case vacanza di Ghiffa (Lago Maggiore), Vacciago (Lago d’Orta), Bardonecchia (alta Val di Susa) e Marina di Massa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aprono le iscrizioni per i centri estivi di Milano
MilanoToday è in caricamento