Giovedì, 28 Ottobre 2021
Attualità

Al museo della scienza un laboratorio per sperimentare la creatività della chimica

Il laboratorio è rivolto principalmente agli studenti, ma anche agli adulti e alle famiglie

Novità al Museo della Scienza e Tecnologia di Milano: sabato 9 e domenica 10 ottobre apre il rinnovato "ilab Chimica", un laboratorio per far comprendere il lato creativo della chimica, soprattutot (ma non solo) agli studenti delle medie e delle superiori, che potranno avvicinarsi in prima persona ai fenomeni scientifici.

"Il nuovo laboratorio vuole far conoscere la chimica attraverso esperienze educative, progettate per far emergere la creatività che sta nella sintesi o nella trasformazione degli elementi. Proprio queste, combinate a un approccio che favorisca l’apprendimento aperto e sperimentale, sono rese possibili in uno spazio pensato per favorire il lavoro di gruppo e l’utilizzo diretto di strumenti che aiutino a rendere questa materia percepibile utilizzando i sensi. Il nostro obiettivo è quello di creare un contesto in cui ogni persona possa direttamente esperire la chimica, esplorarla e scoprirla in prima persona, porre delle domande e innamorarsi di questo mondo complesso e invisibile ma inaspettatamente bello e intrecciato in tutti gli aspetti della nostra vita", commenta Maria Xanthoudaki, Direttore Education del museo.

Il laboratorio nasce con l’obiettivo di favorire un nuovo rapporto fra le persone e questo ambito scientifico, grazie a tre strumenti: uno spazio dal design innovativo, degli approcci educativi informali che mettano al centro le persone e la loro esperienza, e strumenti non consueti ad esempio termocamere, microfoni, sensori che rendono la chimica percepibile anche attraverso i sensi. Diversi i target a cui si rivolge il laboratorio: studenti (con percorsi sperimentali che arricchiscano il curriculum), insegnanti (con corsi di formazione), famiglie (con weekend a tema) e adulti (con approfondimenti ed incontri).

"Il lavoro che lo staff educativo del museo svolge quotidianamente è orientato a progettare e realizzare risorse formative che aiutino le persone e, in particolare, le nuove generazioni, a sviluppare comprensione e un rapporto positivo con le scienze, per poter un domani essere gli attori di una cittadinanza scientifica attiva. Il nostro scopo è quindi contribuire a un orientamento al proprio percorso formativo alle Stem in senso lato, per esempio volto alla scelta o meno di carriere scientifiche. Ci rivolgiamo a tutti i cittadini durante l’intero corso della loro vita, dando la possibilità di appassionarsi al mondo scientifico-tecnologico. Il laboratorio dedicato alla chimica rientra in questa logica: attraverso l’esplorare e lo sperimentare direttamente la propria creatività, è possibile costruire un nuovo rapporto con questo ambito scientifico, favorendone una visione di scienza intuitiva, relazionale, creativa e in connessione con il mondo circostante. È un servizio fondamentale per il mondo scolastico, l’università e il sistema d’impresa", spiega Fiorenzo Galli, Direttore Generale del museo.

Il laboratorio apre al pubblico del Museo a partire dal weekend 9-10 ottobre e durante i weekend 30-31 ottobre, 14 novembre dalle 14.00 nell’ambito del programma Focus Festival, 20-21 novembre, 11-12 dicembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al museo della scienza un laboratorio per sperimentare la creatività della chimica

MilanoToday è in caricamento