Attualità Trenno / Via Novara

Torna il laghetto (con area verde) del "Fossone". Maran: "Si promuove biodiversità"

Nel week end si potrà vedere la soglia corretta. E' stata realizzata una piccola oasi di biodiversità

E' stata riportata l'acqua al "Fossone" e nel weekend il livello dovrebbe raggiungere la soglia attesa. Si tratta di un'area verde tra via Novara e via Caldera dove il Comune di Milano ha sviluppato questo progetto insieme a Italia Nostra - Centro di Forestazione Urbana. 

"Si chiama Fossone, non per la sua forma ma perché qui passava un canale proprio con questo nome ed è un'area di 8mila mq dove appunto è stata riportata l'acqua, che c'era fino agli '60 ed era tornata per un brevissimo periodo dopo i Mondiali del '90", sottolinea l'assessore comunale Pier Maran (Urbanistica). "L'area è oggetto anche di nuove piantumazioni e ci sarà una nuova parte del progetto volta a promuovere la biodiversità. Oggi il verde è a tutti gli effetti un elemento centrale dello sviluppo della città e questo nell'ovest di Milano si vede molto bene", prosegue.

"Solo l'anno scorso abbiamo acquisito mezzo milione di aree agricole poco distanti, a breve daremo novità verso il parco della Piazza d'Armi, l'anno prossimo ci saranno lavori per 5 milioni per migliorare il Parco delle Cave", continua. "E a proposito proprio del Parco delle Cave, erano sorti dubbi sugli aspetti di illuminazione pubblica legati a quegli investimenti: ho fatto pochi giorni fa una apposita riunione con A2A in cui abbiamo concordato di sviluppare soluzioni alternative in linea con gli obiettivi che abbiamo al Parco delle Cave - conclude l'assessore -, cioè non solo luci più soffuse ma anche una temporizzazione specifica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna il laghetto (con area verde) del "Fossone". Maran: "Si promuove biodiversità"

MilanoToday è in caricamento