Venerdì, 24 Settembre 2021
Attualità Duomo / Via Cordusio

Più alberi, binari spostati e spazio ai pedoni: ecco il futuro di piazza Cordusio a Milano

L'assessore Maran presenta in anteprima l'idea dell'amministrazione per la nuova Cordusio

Il comune di Milano immagina un nuovo futuro per piazza Cordusio, cuore della città. A svelare in anteprima l'idea dell'amministrazione meneghina è stato Pierfrancesco Maran, assessore al verde, che lunedì insieme al presidente di Municipio 1, Fabio Arrigoni, ha incontrato i negozianti della zona proprio per presentare loro il progetto. 

"La piazza di Cordusio viene profondamente riqualificata aumentandone gli spazi pedonali e con un filare di alberi lungo la storica ellisse - ha poi spiegato lo stesso Maran -. I binari di Via Orefici vengono spostati più a centro strada in modo da allargare i marciapiedi su ambo i lati facendo sì che il flusso pedonale non vada solo su Mercanti ma possa vivere anche su questa arteria".

I soldi non sembrano un problema: "L'intervento è finanziato per metà dalle risorse pubbliche generate dagli oneri di urbanizzazione e per metà come contributo da parte degli operatori immobiliari su Cordusio", ha chiarito l'assessore di palazzo Marino. E c'è anche già un calendario: "L'obiettivo è aprire i cantieri nel 2020 e il progetto verrà, dopo il parere della Soprintedenza, presentato ufficialmente alla sede del Municipio 1".

"Una delle riflessioni più interessanti di oggi è come estendere i benefici di questa nuova pedonalizzazione anche alle vie limitrofe, come Mazzini e Meravigli, che hanno una storica difficoltà commerciale. È - ha concluso Maran - un buon punto per lavori successivi".

Foto - I binari più al centro della strada

nuova piazza cordusio 1-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più alberi, binari spostati e spazio ai pedoni: ecco il futuro di piazza Cordusio a Milano

MilanoToday è in caricamento