menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Viale Molise, al presidio della Lega insulti con i militanti di Macao. Polizia in assetto antisommossa

Il confronto tra i due gruppi in viale Molise. Dopo lo sgombero della palazzina-dormitorio, la Lega lo chiede anche per quella occupata da Macao. La polizia in assetto antisommossa si frappone ed evita il peggio

Si sono "affrontati" a pochi metri di distanza i militanti della Lega e quelli del collettivo Macao in viale Molise, domenica mattina, all'indomani dello sgombero, da parte dei carabinieri, di una delle palazzine dell'ex macello, quella dell'aggressione della notte tra venerdì e sabato. Palazzina che si trova a fianco di quella occupata da Macao, della quale gli esponenti leghisti chiedono da tempo lo sgombero.

Sul posto una quindicina di esponenti della Lega tra cui il commissario cittadino Stefano Bolognini, l'eurodeputata Silvia Sardone, i deputati Federica Zanella e Igor Iezzi e il presidente del Municipio 4 Paolo Guido Bassi. Sull'altro "fronte" una quarantina di esponenti del centro sociale Macao. 

Erano presenti anche le forze di polizia in assetto antisommossa. Come riferisce la questura, non appena sono volate alcune "parole di troppo" tra le due parti, gli agenti si sono frapposti per evitare ogni possibile "contatto". Non v'è stata alcuna conseguenza, ma la Lega ha poi denunciato pubblicamente un «tentativo di aggressione». «I centri sociali - commenta Silvia Sardone - contano sulla benevolenza del Comune che vorrebbe regolarizzare, in maniera scandalosa, la loro presenza in quello stabile. Sanno che la Lega si oppone ai loro abusi e illeciti. Per questo oggi hanno cercato di aggredirci, dopo insulti di ogni tipo. Per loro, evidentemente, quell’area deve essere, per sempre, fortino dell’illegalità tra feste abusive e presenza di immigrati clandestini, molti dei quali spacciatori».

L'aggressione per rapina

Nella notte tra venerdì e sabato si era verificata un'aggressione a scopo di rapina ai danni di tre senzatetto che pernottano abitualmente nella palazzina a fianco di Macao. I tre erano finiti al pronto soccorso. Poi i carabinieri avevano identificato e allontanato tutti gli occupanti, tra cui vi erano anche quattro minori, due dei quali riaffidati alle comunità da cui s'erano allontanati.

Foto - il presidio della Lega

presidio lega viale molise-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Coronavirus

Che fine farà lo smart working a Milano dopo la pandemia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento