rotate-mobile
Attualità

"Lettere dalle città del futuro": il libro per ragazzi del sindaco di Milano Sala

Lettere immaginarie scritte da ipotetici ragazzi che vivono nel futuro: il libro uscirà il 26 gennaio

Un libro per ragazzi dagli undici anni che racconta il mondo in cui vivremo domani. Con una particolarità: a scriverlo è stato il sindaco di Milano, Beppe Sala. Il volume ("Lettere dalle città del futuro"), edito da De Agostini, sarà in libreria a partire dal 26 gennaio 2021.

Il libro parte da un artificio narrativo: in prima persona, il sindaco di Milano racconta di una scatola che tiene sulla sua scrivania, a Palazzo Marino, con le lettere scritte da ragazze e ragazzi che vivono nel futuro. «Grazie a loro ho viaggiato nel tempo», si legge nell'introduzione firmata da Sala, «e anche per il mondo: sono stato in giro per i quartieri pedonali di Londra, mi sono lanciato in una gara in bicicletta tra le vie di Parigi e ho persino esplorato la foresta cittadina di Freetown!». Un lavoro di immaginazione «di grande aiuto per il mio incarico di sindaco».

La finzione narrativa serve a Sala per esprimere e raccontare il "mondo di domani" attraverso queste lettere immaginarie, scritte ipoteticamente dai giovanissimi di domani, che il sindaco "gira" ai giovanissimi di oggi. «Ci troverai - scrive Sala al lettore - un sacco di cose che ti riguardano molto da vicino e che hanno a che fare con le magliette che indossi o con i posti in cui passi il tempo con gli amici e addirittura con la bontà dell'aria che respiri!».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Lettere dalle città del futuro": il libro per ragazzi del sindaco di Milano Sala

MilanoToday è in caricamento