Autostrada gratis, treni raddoppiati e "taxi sharing": come affrontare la chiusura di Linate

L'aeroporto di Milano resterà chiuso dal 27 luglio al 27 ottobre. Tutti i dettagli

Linate_sea

Nessun aereo per tre mesi: dal 27 luglio al 27 ottobre l'aeroporto di Linate sarà chiuso. Off limits per 92 giorni: il tempo necessario per ampliarlo, rifare la pista di atterraggio oltre che per installare i nuovi impianti per la gestione dei bagagli. In pratica al termine dei lavori della "vecchia" Linate rimarrà ben poco: il grosso del lavoro verrà svolto nei mesi di chiusura, ma alcune "finiture" verranno terminate nel 2021, un anno prima dell'arrivo della metro M4.

E no, non è la prima volta che Linate chiude al traffico aereo: chiusure analoghe avvennero anche nel 1982 e nel 2002. Ma se Linate resterà chiuso, l'aeroporto di Malpensa è pronto ad affrontare il maggior afflusso di passeggeri: molti dei voli che normalmente arriverebbero arrivati a Linate, infatti, sono stati spostati nell'aeroporto alle porte di Milano. E per ridurre al minimo i disagi nei mesi scorsi sono stati investiti oltre 18 milioni di euro in infrastrutture: dalla nuova isola check-in ai nuovi gate per l’imbarco, oltre all’aumento dei varchi pre-filtri di sicurezza e all’adeguamento dello smistamento bagagli.

Infrastrutture, ma non solo. L'aeroporto di Malpensa è stato reso più accessibile grazie al potenziamento dei servizi di collegamento: treni raddoppiati, autostrada A4 gratis per i viaggiatori e "Taxi condivisi", oltre a più autobus. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Volo spostato da Linate a Malpensa: cosa fare

Durante i novantadue giorni della chiusura di Linate quasi la totalità dei voli è stato spostato a Malpensa, altri a Orio. Ma cosa devono fare i passeggeri che hanno prenotato un volo su Milano Linate? Non c'è nessun problema: in molti casi le compagnie aeree hanno già provveduto a informare i viaggiatori attraverso avvisi, email o sms. La prima raccomandazione è quella di contattare il proprio vettore e chiedere informazioni relative alla riprogrammazione del volo e le relative carte di imbarco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'allarme dei medici di Milano: "Prepararsi a stagione influenzale o sarà crisi"

  • Milano, folle abbandona la mamma sull'A7, poi picchia un tranviere e si mette a guidare il tram

  • Covid, nuova ordinanza sulle mascherine in Lombardia: quando è obbligatoria, quando no

  • Accoltellato sull'autobus a Milano, 23enne gravissimo in ospedale

  • Follia alla Darsena: due ragazzi gettano in acqua un venditore di rose e poi scappano

  • Coronavirus, nuovo decreto su mascherine, discoteche e voli: che cosa (non) cambia dal 14 luglio

Torna su
MilanoToday è in caricamento