Milano, un triangolo luminoso nel cielo e fasci laser dai palazzi: ecco cosa sono. Foto

Si tratta degli "alberi di Natale contemporanei" firmati Unipol tra Isola e Porta Nuova

Il light show

Niente palline e niente abeti, ma un gioco di luci e colori tra i palazzi. Sono i nuovi "alberi di Natale contemporanei" che Unipol ha voluto regalare alla città di Milano, che sarà teatro ogni sera - dal 4 dicembre al 6 gennaio - di un suggestivo "light show" tra Isola e Porta Nuova. 

Una luce laser bianca, infatti, collegherà le sommità di De Castillia, Torre Galfa e le gru del cantiere della Torre Unipol - spiegano dall'azienda - "creando un triangolo luminoso in cielo". 

Le stesse gru - chiariscono ancora da Unipol - "saranno rivestite con strisce luminose in grado di accendersi in modalità graduale e dinamica in sincronia con fasci luminosi blu", mentre "verranno installati in copertura dell’immobile di via De Castillia diversi fari luminosi che daranno vita al light show". 

"Tutte le sere fino al 6 gennaio, ad un orario stabilito, l’edificio si animerà: grazie ad un’apposita programmazione, si attiverà il sistema di illuminazione presente in sincronia con i raggi luminosi posizionati sul perimetro dell’ultimo piano. L’esito - concludono dalla società - sarà un suggestivo e scenografico light show natalizio con le luci in movimento che simbolicamente restituirà non solo al quartiere ma a tutta Milano un immobile completamente rinnovato che per anni ha rappresentato una ferita per la città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

  • Fontana: "Milano rimane zona rossa. Governo vuole mantenerla fino al 3 dicembre"

Torna su
MilanoToday è in caricamento