menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Melley (MT)

Foto Melley (MT)

La bellezza di piazza Tommaseo: milanesi affascinati dallo spettacolo delle magnolie

Preludio di primavera nella piazza in zona Venti Settembre, impreziosita da eleganti edifici liberty

Tutta Milano sembra precipitarsi in piazza Tommaseo, elegante contesto in zona Venti Settembre, per fotografare le magnolie in fiore. Ogni anno sono sempre di più i milanesi affascinati dalla magia di questo luogo di rara bellezza, che verso metà marzo risplende all'improvviso di violetto e rosa. E con i rami fioriti si possono creare giochi di composizione per abbracciare, insieme alle magnolie, le architetture eleganti che s'affacciano sulla piazza: le case in stile liberty ed eclettico, la chiesa di Santa Maria Segreta, il palazzo sede delle scuole Marcelline. Oppure si può camminare tra gli alberi realizzando video in primo piano dei fiori.

Nel 2020 la fioritura cadde proprio all'inizio del lockdown "duro", per cui furono in pochi a poterla ammirare. Nel 2021, la zona rossa prevede regole meno stringenti e il quartiere è "vivo" di suo: per la chiesa, la scuola, le abitazioni e una certa presenza di uffici, sebbene Porta Magenta mantenga una vocazione prettamente residenziale. Molto "altolocata", in questo caso: l'abitazione più fotografata in assoluto, insieme alle magnolie, ovvero quella all'angolo con via Mascheroni, anni fa era sul mercato immobiliare con opzione vendita o affitto. In quest'ultimo caso, la richiesta era di diecimila euro al mese. E in zona si trovano, per dire, la storica villa milanese di Berlusconi e quella (recentemente venduta) della famiglia Falck.

La creazione del giardino

L'eleganza della piazza non nasce ieri, anzi: fu aperta nel lontano 1893. Ma la ripiantumazione del 2017, con la creazione del giardino intitolato al soprano Renata Tebaldi, ha reso particolarmente speciale questo luogo. Sono stati scelti alberi di magnolia soulangeana, a foglie caduche, una particolare specie ibrida creata da un ufficiale della cavalleria di Napoleone, con la caratteristica di fiorire presto rispetto ad altre piante. Le magnolie non sono alberi rari, ma sicuramente è spettacolare l'effetto.

I milanesi hanno (ri)scoperto piazza Tommaseo e, in questi giorni, non esitano ad andarci per le foto ricordo, anche con i bambini e i cani. L'accostamento delle magnolie e degli edifici consente composizioni delicate, romantiche e immancabili. E "instagrammabili", secondo un neologismo ormai diffuso: sul popolare social network dedicato alle fotografie è un tripudio di magnolie. Piazza Tommaseo è ormai pienamente diventato uno degli angoli più conosciuti di Milano. Almeno a primavera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Attualità

Un uomo è rimasto incastrato col pene nel peso di un bilanciere

Attualità

È stato creato un giardino zen in pieno centro a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento