Sabato, 16 Ottobre 2021
Attualità San Siro

Malagò (Coni): "Decidano cosa fare di San Siro, no a cantiere durante i giochi"

"Dobbiamo avere uno stadio pronto", ha messo in luce

Aggredire l'argomento nuovo stadio a San Siro e decidere cosa fare. Questo quanto auspicato dal presidente del Coni, Giovanni Malagò in vista dei giochi olimpici invernali Milano-Cortina 2026.

"Noi siamo attenti osservatori come Coni - ha continuato Malagò a margine della cerimonia per i Collari d’oro del 2020 che si è tenuta oggi in città - perché nel dossier è prevista cerimonia inaugurale a San Siro il 6 febbraio 2026”. 

“Nessuna preoccupazione, ho dovere di ricordare che noi abbiamo scritto San Siro e lo sanno tutti - ha proseguito il presidente del Coni -. Dobbiamo avere un San Siro, poi quello che decideranno sta a loro. L’unica cosa che non si può fare è che ci sia un cantiere”.

Malagò ha poi voluto aggiungere che il sindaco di Milano Beppe Sala ha correttamente atteso il risultato delle elezioni comunali per riprendere in mano il dossier sul nuovo stadio: “Non sarebbe stato giusto finché non sarebbe avvenuta la rielezione - ha affermato -. Ora incontrerà Inter e Milan. L’argomento va aggredito, devono decidere cosa fare”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malagò (Coni): "Decidano cosa fare di San Siro, no a cantiere durante i giochi"

MilanoToday è in caricamento