Attualità Legnano

Ha un infarto in volo, donna salvata da 5 medici a bordo del suo aereo

Tra i cinque medici c'era il primario di cardiochirurgia di Legnano

Accanto a lei aveva cinque "angeli". Pur senza saperlo. Tanto spavento ma grande lieto fine lunedì sera sul volo Volotea V71589 partito da Pescara e diretto all'aeroporto di Palermo. Durante il tragitto, stando a quanto appreso, una donna ha avuto un arresto cardiaco e ha immediatamente perso i sensi. 

In suo aiuto sono subito intervenuti hostess e steward che sono stati immediatamente affiancati da cinque passeggeri, tutti dottori che - quasi incredibilmente - si trovavano sullo stesso velivolo della vittima. Il loro intervento è stato provvidenziale e la donna è stata rianimata. Dall'aereomobile intanto il personale ha avvisato lo scalo e, una volta atterrati, la vittima è stata presa in consegna dal 118 che l'ha portata all'ospedale Villa Sofia con un'ambulanza.

"L'aeroporto di Palermo - si legge in un post sulla pagina Facebook dello scalo - ringrazia i cinque medici (angeli) per il pronto intervento effettuato in volo e l'equipaggio del volo. Purtroppo, conosciamo il nome di quattro medici su cinque: Francesco Giardinelli, Antonio Cavataio, Germano Di Credico, Barbara De Curtis. Bravi".

Tra gli angeli c'è anche il nome di Germano Di Credico, un "angelo" tutto lombardo perché è il primario del reparto di cardiochirurgia dell'ospedale di Legnano.

Il post per ringraziare gli "angeli" del volo

post aeroporto palermo malore-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha un infarto in volo, donna salvata da 5 medici a bordo del suo aereo

MilanoToday è in caricamento