Martedì, 26 Ottobre 2021
Attualità Linate

Linate e Malpensa non decollano: continua il calo dei passeggeri, a settembre -70%

Gli aeroporti di Milano sono in sofferenza. Ecco la situazione raccontata in commissione

Non si ferma l'emorragia per Linate e Malpensa. Nel mese di settembre si è registrato un calo dei passeggeri pari al 70,8% rispetto allo stesso periodo del 2019. Il fatto è stato comunicato nel pomeriggio di mercoledì 23 settembre da Claudio Del Bianco, direttore delle relazione esterne di Sea, società che gestisce i due scali, interpellato durante una commissione consiliare.

"Ad agosto siamo arrivati alla miglior performance del 2020, toccando il -64%. Io avevo ottimismo nella ripresa di settembre, che purtroppo non c'è stata. Pensavo che i voli business riprendessero, ma evidentemente questi mesi con il ricorso allo smart working, hanno fatto sì che la gente non parta", ha proseguito Del Bianco.

Durante il tavolo è stata affrontata anche la questione di Airport Handling, i lavoratori della società, infatti, rischiano il posto di lavoro.  "Chiediamo che il Comune — ha precisato Angelo Piccirillo di Filt Cgil Mialno — svolga un ruolo proattivo nella vicenda, non solo perché è socio di minoranza attraverso Sea, ma perché qui si parla di un'azienda che ha comportamenti virtuosi nel mercato". Marco Granelli, assessore alla mobilità, ha spiegato che Palazzo Marino sta studiando la questione ed è in corso un dialogo anche col prefetto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Linate e Malpensa non decollano: continua il calo dei passeggeri, a settembre -70%

MilanoToday è in caricamento