rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Attualità

No green pass, quattro denunciati dopo il corteo di sabato 30 ottobre

I provvedimenti della questura ai danni di quattro persone tra i 19 e i 28 anni

Finisce con quattro persone denunciate il bilancio della manifestazione no green pass che si è svolta sabato 30 ottobre a Milano, per il quindicesimo sabato consecutivo. Lo rende noto la questura di Milano.

Nel corso del corteo, la polizia ha identificato sei uomini e ne ha accompagnati tre in questura: un 22enne della provincia di Bergamo, un 30enne di Lodi e un 28enne della città metropolitana di Torino. Tutti e tre sono stati denunciati per manifestazione non preavvisata, interruzione di pubblico servizio e violenza privata. Il 22enne è stato denunciato anche per resistenza a pubblico ufficiale, gli altri due anche per istigazione a disobbedire alle leggi. Un quarto uomo, un 19enne di Gessate (Milano) identificato durante il corteo, verrà denunciato per manifestazione non preavvisata, interruzione di pubblico servizio, violenza privata e istigazione a disobbedire alle leggi.

La manifestazione era stata preavvisata ed era stato concordato un percorso preciso tra organizzatori e forze dell'ordine. Nononstante questo, per due volte il percorso è stato disatteso. Una prima volta all'altezza di viale Monte Santo quando un gruppo di manifestanti, anziché seguire la direzione dei Bastioni verso Porta Volta, ha 'sfondato' il blocco delle forze dell'ordine e si è incanalato su via Galilei per poi girare a sinistra in viale della Liberazione. A quel punto, girando ancora a sinistra in via Melchiorre Gioia, si è ricondotto al 'filone' principale.

La seconda volta quando, dopo il presidio davanti alla sede della Rai, anziché sciogliersi, un gruppo di persone si è mosso nelle vie limitrofe a corso Sempione. La polizia ha impedito loro di spostarsi in quartieri con molte attività di ristorazione e poi, quando una nutrita parte di manifestanti ha preso la direzione del centro, di avvicinarsi all'abitazione del sindaco di Milano Beppe Sala, già minacciato nei giorni scorsi e oggetto di slogan d'insulti durante tutta la manifestazione. A quel punto i manifestanti, circa un migliaio, si sono riversati in piazza del Duomo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No green pass, quattro denunciati dopo il corteo di sabato 30 ottobre

MilanoToday è in caricamento