Milano, manifestazione dei praticanti avvocati contro il rinvio dell'esame di Stato

Partecipa anche la Lega

Foto MiaNews

Hanno aderito circa venti praticanti avvocati alla manifestazione organizzata martedì 15 dicembre dalla Lega davanti al Tribunale di Milano, in via San Barnaba, contro il rinvio dell'esame di Stato per entrare in avvocatura, che si sarebbe dovuto svolgere proprio martedì, deciso dal Ministero della Giustizia. Circa 20 mila persone in Italia attendono un esame di abilitazione, ma per le regole del Covid e la prevenzione necessaria gli esami di Stato sono tutti rinviati. 

I praticanti avvocati chiedono certezze sulla data dell'esame, ritenendo che con le dovute cautele e precauzioni si possa sostenere. Per la Lega, era presente tra gli altri l'assessore regionale alla casa, Stefano Bolognini. Al ministro Alfonso Bonafede viene tra l'altro contestato di avere annunciato il rinvio attraverso i social network. 

Da qualche giorno, in tutta Italia, si susseguono le proteste dei praticanti avvocati, che chiedono che si concluda la sessione 2020 prima dell'inizio di quella del 2021.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Oggi e domani Lombardia in zona arancione: regole e divieti per il weekend, cosa si può fare

  • Milano, il negozio vieta l'ingresso "alle persone vaccinate di recente": il cartello diventa virale

  • Da oggi al 15 gennaio Lombardia in zona arancione, cosa si può fare e cosa no

  • Fontana: "Lombardia zona rossa, non ce lo meritavamo"

Torna su
MilanoToday è in caricamento