Settembre, con la "ripresa" tornano anche le lotte degli antagonisti

Il "calendario" di assemblee e manifestazioni

Sono state annunciate diverse manifstazioni antagoniste a Milano per il mese di settembre. Si inizia il 2 settembre con il collettivo femminista Non Una Di Meno, che ha organizzato un'assemblea pubblica. Il giorno dopo, il 3, il centro sociale Torchiera organizza una "chiamata alle arti", ovvero un'assemblea pubblica in difesa di spazi autogestiti come Cascina Torchiera, Ri-Make, Lambretta, Sos Fornace Rho e altri. Alcuni di questi spazi, tra cui la stessa Cascina Torchiera, recentemente sono stati messi a bando dal Comune di Milano per progetti di riqualificazione.

Terza assemblea pubblica il 5 settembre in piazzale Baiamonti, stavolta sulla ripresa scolastica, a cura dei collettivi studenteschi, che annunciano anche una manifestazione degli studenti per il 25. I collettvi lamentano che la ripresa scolastica dopo il covid non sarà con la necessaria sicurezza, presenza e continuità.

Il 15 settembte sarà la volta degli abitanti di Giambellino e Lorenteggio, con un presidio davanti al Tribunale di Milano per protestare contro le misure di sorveglianza speciale richieste per i giovani coinvolti nell'inchiesta sulle occupazioni e il racket delle case popolari del quartiere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Fontana: "Milano rimane zona rossa. Governo vuole mantenerla fino al 3 dicembre"

Torna su
MilanoToday è in caricamento