rotate-mobile
Attualità Porta Venezia / Corso Venezia

Perché il martello di Thor si è schiantato contro un palazzo di Milano

Si tratta di una installazione promozionale (di Sony) apparsa in corso Venezia a Milano. Il martello resterà fino al 15 aprile prossimo

Un gigantesco martello conficcato dentro a un palazzo del centro di Milano. È quello che è successo in corso Venezia nei giorni scorsi dove è spuntato Mjölnir, il martello impugnato da Thor, dio del tuono (uno dei personaggi dei fumetti dell'universo Marvel). Si tratta di una installazione promozionale creata da Sony per promuovere il titolo di un videogioco.

Il martello è alto 3,5 metri, lungo 260 centimetri e decorato con rilievi. Non è stato forgiato con l'uru (materiale asgardiano), ma con più comune polistirolo e irrobustito con uno strato protettivo in poliuretano da 3mm.

Il Mjölnir va ad aggiungersi “misteriosi” ritrovamenti degli ultimi mesi, come la colossale Ascia Leviatano comparsa a Londra, lo Squarciavento avvistato Białce Tatrzańskiej, in Polonia, e l’imponente Playstation5 che ha invaso il cuore pulsante di Roma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perché il martello di Thor si è schiantato contro un palazzo di Milano

MilanoToday è in caricamento