Attualità Lorenteggio / Via Giambellino

Il quartiere resta senza medico e gli anziani fanno lo sciopero della fame

Succede al Giambellino. E interviene il presidente del Municipio 6: presidio in piazza

Sono arrivati allo sciopero della fame gli anziani del quartiere milanese del Giambellino, per chiedere che le istituzioni si occupino della loro situazione. Le puntate precedenti: dal 30 giugno 2020 il loro dottore, Carlo Lorenzo Veneroni, con studio in via Giambellino 130, andrà in pensione; nessuno lo sostituirà ed eventuali futuri medici non potranno utilizzare il suo studio, già posto in vendita.

Il problema sta nel fatto che gli altri medici della zona sono ad almeno un chilometro di distanza, se non di più, e questo potrebbe avvenire anche per futuri medici mandati nel quartiere dall'Ats. Che, nel mese di marzo, ha aperto una procedura per trovare nuovi medici, per fare fronte alle necessità delle varie aree del territorio. Tra queste anche il quartiere Giambellino. Il fatto, però, è che nessuna legge "obbliga" i medici che si rendono disponibili per un ambito territoriale (quello in questione è denominato "Barona-Lorenteggio") ad aprire l'ambulatorio nelle immediate vicinanze di quello del collega che va in pensione. 

Gli anziani, molti dei quali malati e con scarsa possibilità di deambulazione, ci vanno quindi di mezzo. E hanno deciso di usare "maniere forti" come lo sciopero della fame e l'esibizione di cartelli nei cortili delle case popolari per richiamare l'attenzione su quello che sembra essere un diritto banale (quello alla salute), messo a rischio in casi simili. "Anziani, malati, soli e adesso anche senza un medico", si legge in uno dei cartelli, emblematici. 

Ed è sceso in campo anche il presidente del Municipio 6 Santo Minniti (Pd), che ha annunciato per domenica 13 giugno un presidio in largo Giambellino (angolo via Odazio) alle 11.45 con lo scopo di sensibilizzare "chi di dovere": bisogna, secondo Minniti, "cambiare il sistema di convenzionamento che non garantisce la presenza di medici in tutti i quartieri". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il quartiere resta senza medico e gli anziani fanno lo sciopero della fame

MilanoToday è in caricamento