menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meno spostamenti ma mezzi efficienti: Milano è medaglia d'argento per i mezzi pubblici

Ecco come la pandemia ha ridisegnato gli spostamenti dei milanesi con i mezzi pubblici

Meno spostamenti, meno biglietti venduti (meno entrate per Atm), ma non solo: a causa della pandemia nel 2020 è diminuita (di poco) anche la distanza media percorsa quotidianamente dai milanesi con i mezzi pubblici. Un calo di quasi mezzo chilometro rispetto al 2019. È quanto emerge dal report di Moovit, l’app più utilizzata nel mondo dai pendolari; documento che è stato elaborato utilizzando i big data provenienti da centinaia di milioni di spostamenti di utenti dell’app.

Nei mesi scorsi Moovit tramite un sondaggio ha chiesto ai propri utenti italiani in che modo la pandemia avesse cambiato le proprie abitudini di mobilità. Mediamente il 15% degli utenti nel corso del 2020 ha definitivamente smesso di spostarsi quotidianamente (anche per effetto dello smart working e per le prolungate chiusure delle attività commerciali), il 42% ha diminuito l’utilizzo dei mezzi pubblici, il 35% li utilizza come prima, il 3% li utilizza più di prima e il 6% è passato a un mezzo privato abbandonando quello pubblico.

Ogni mattina i milanesi che si spostano per motivi di lavoro/studio impiegano 43 minuti, lo stesso tempo rispetto al 2019. A Milano, comunque, i tempi di viaggio per gli spostamenti sono tra i più lunghi d’Italia: peggio solo a Roma (48 minuti). Le città più agili sono Genova e Bologna: per gli stessi percorsi casa-lavoro si impiegano solo 34 minuti.

Città Spostamenti casa-lavoro (in minuti) Situazione rispetto al 2019 (in minuti)
Roma 48 -4
Milano 43 =
Napoli 38 -8
Palermo 37 +1
Firenze 35 -1
Venezia 35 -3
Bologna 34 -1
Genova 34 +1

Milano, comunque, è la seconda città d’Italia dove i mezzi pubblici funzionano meglio: i tempi d attesa alla fermata si attestano mediamente intorno ai 9 minuti, anche se il 32% dei viaggi ha un tempo di attesa inferiore ai 5 minuti. Meglio della metropoli lombarda solo Venezia dove il tempo “sprecato” è solo 8 minuti e il 24% dei viaggi ha un tempo di attesa inferiore ai 5 minuti.

Città Tempi di attesa alla fermata (in minuti) Situazione rispetto al 2019 (in minuti)
Palermo 24 =
Napoli 20 -3
Roma 15 -1
Torino 12 -1
Genova 10 +1
Bologna 9 -1
Firenze 9 -2
Milano 9 =
Venezia 8 -2

Nei prossimi mesi e anni, secondo Moovit, i mezzi di micromobilità diventeranno complementari ai trasporti pubblici. A Milano, più nel dettaglio, chi si sposta quotidianamente tra casa e ufficio copre a piedi circa 670 metri. Una passeggiata di qualche minuto ma che potrebbe diventare molto più breve con un monopattino elettrico o una monoruota, anche in sharing. 

Il business legato a questi mezzi potrebbe esplodere nel futuro prossimo: l’81% dei milanesi non ha mai utilizzato questi attrezzi mentre chi li utilizza quotidianamente è solo l’1%. I motivi principali che ostacolano la diffusione, secondo quanto appreso da Moovit, sono tre: non ci sono abbastanza piste ciclabili, i mezzi sono percepiti come poco sicuri e troppo costosi nella quotidianità. I pregi riconosciuti, invece, sono altrettanti: secondo gli utenti dell’app sono più veloci dell’andare a piedi, offrono una maggiore “copertura” risputò al servizio pubblico e sono più economici rispetto a un mezzo privato.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento