Le 10 migliori enoteche dove bere vini naturali a Milano

La mappa della città dove si trovano vini naturalmente buoni

Ci sono vignaioli che ancora credono nel “vino d’autore”, che se ne fregano delle mode, che amano camminare sulla terra incontaminata delle loro vigne senza mai dimenticare le antiche ricette della cultura contadina. Dei Tom Waits del vino, per intenderci. Chiamateli naturali, senza trucco, biodinamici, non importa il termine ma l’idea. Vini non convenzionali che hanno in comune un pensiero etico legato soprattutto al rispetto della terra. In questo senso Milano ha fatto scuola: se c’è infatti una città che prima di altre ha capito la potenzialità e la forza del “bere consapevole”, questa è proprio Milano. Ecco allora le dieci enoteche più interessanti della città dove trovare i migliori vini naturali italiani e non solo.

Vinoir Ripa di Porta Ticinese, 93b

Questa magico luogo sui Navigli ha fatto scuola. È stato il primo rifugio a Milano per gli appassionati di vini naturali. Gianluca Ladu e sua moglie Maddalena sono una certezza per chi vuole scoprire un mondo sempre ricco di sorprese. Al calice è possibile degustare bianchi, orange, rossi e bollicine tra le tante proposte che si rinnovano ogni giorno anche nel racconto. Le etichette sono tutte quelle che vorreste avere a casa. Avviato come piccola enoteca ostinata e contraria, ora Vinoir è anche un magico ristorante dove poter accompagnare ogni piatto speciale con il vino giusto.

Vineria Eretica Via Rosolino Pio, 14

Una delle ultime aperture in città a pochi passi da Porta Venezia. Qui Giuseppe Bertini coltiva il desiderio di sostenere “ereticamente” vignaioli non omologati, vari, differenti, artigianali. Un luogo dove si trasmette ai clienti l’idea che il vino vero è vivo ed evolve. Il vino racconta un’idea in evoluzione, un’idea antica e tramandata ma al tempo stesso è futuro. Vino al centro di una tavola dove cultura, tradizione e allegria sono sempre da condividere. Una scelta di etichette non comuni persino tra i produttori di vino naturale e una grande attenzione per la Francia.

Tipografia Alimentare Via Dolomiti, 1

Nel tranquillo quartiere della Martesana troviamo uno dei locali più interessanti e giovani di Milano. In Tipografia Alimentare bere naturale è più che un’idea: Martina Laura e sua mamma Carla hanno creato un luogo dove si respira passione. Certamente per il vino ma anche per la cucina. La scelta dei prodotti è maniacale e mai casuale, frutto di una ricerca sempre attenta. Le etichette selezionate sono solo quelle di vignaioli che Martina ha conosciuto personalmente. A questa tavola un bicchiere di vino e un piatto sono sempre una piacevole scoperta.

Vinello a Milano Piazza Gambara, 4

Uno dei locali più intimi e accoglienti della città. In zona Gambara, lontano dal clamore del centro, Vinello a Milano è davvero un’enoteca dove si sta bene. Una scelta minuziosa di bottiglie, quella di Paolo Messa e Andrea Rusconi, per questo locale che da anni contribuisce a diffondere la filosofia etica del bere sano. Uno dei luoghi dove hanno trovato subito casa i vignaioli resistenti con i loro vini senza trucchi. Informale e genuino, semplice e mai banale. Assolutamente da scoprire per ritrovare il sorriso con un calice in mano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Incidente in Stazione Centrale a Milano, Frecciarossa urta il tronchino di sicurezza

  • Orrore a Milano, ragazzina di 17 anni stuprata davanti alla zia: arrestato un 29enne

  • Cercano di accoltellare Brumotti in centro a Monza: salvato dal giubbotto antiproiettile

  • Milano, tragedia nel cantiere della metro M4: Raffaele, l'uomo morto schiacciato dai detriti

  • Milano, tentato suicidio in metro: donna si lancia sui binari della rossa, ferma la M1

Torna su
MilanoToday è in caricamento