Martedì, 26 Ottobre 2021
Attualità

Laurea postuma per Roberto Frigerio, morto in un incidente mentre andava all'università

Roberto è stato proclamato dottore in Scienza dei Materiali in Bicocca

Un diploma di laurea postumo a Roberto Frigerio, morto a 24 anni in un incidente, mentre andava verso l'università Bicocca per l'ultimo esame. L'omaggio  dell'ateneo milanese è arrivato il 12 ottobre, poco più di un mese dopo la tragedia. Roberto è stato proclamato dottore in Scienza dei Materiali, grazie alla sua tesi sui materiali innovativi per leghe metalliche frutto di un periodo di tirocinio in una azienda di Lecco.

La laurea postuma a Roberto Frigerio

La cerimonia si è svolta martedì pomeriggio, insieme alla famiglia del giovane - madre, padre e sorella - hanno preso parte anche la rettrice, Giovanna Iannantuoni, il prorettore alla Didattica, Maurizio Casiraghi, il direttore di Dipartimento di Scienza dei materiali, Anna Vedda, il presidente del Corso di laurea, Angiolina Comotti e il relatore della tesi, Carlo Antonini. 

"Roberto si è impegnato molto durante i suoi studi - ha ricordato il professor Antonini -. Era una persona affidabile, lo aspettavamo per l’ultimo esame e quando non lo abbiamo visto arrivare ci siamo subito preoccupati. Entusiasta della sua collaborazione con il CNR-ICMATE di Lecco, avrebbe voluto continuare il suo percorso di studi frequentando una laurea magistrale internazionale".

"Roberto ha svolto da noi, al CNR-ICMATE, il suo tirocinio. Era un ragazzo timido, ma con una mente brillante. I suoi studi hanno contribuito in maniera significativa alle nostre ricerche sui materiali innovativi per leghe metalliche – ha aggiunto la dottoressa Villa -. Era felice che avrei presentato il suo lavoro a EuroMat 2021, ma purtroppo non ha potuto assistere. Settimana prossima ricorderò i suoi studi a un altro convegno internazionale, SMS 202". Il diploma di laurea è stato consegnato alla famiglia di Roberto.

I docenti di Bicocca con la famiglia e gli amici di Roberto-2 

L'incidente a Roberto Frigerio

L'incidente che ha spezzato la vita del giovane brianzolo è avvenuto lo scorso 8 settembre. Erano da poco passate le 14 quando in Valassina, nel tratto tra Seregno Sud e l'uscita di Seregno San Salvatore, il 24enne è finito a terra, sbalzato a diversi metri di distanza oltre la barriera del new jersey. I soccorsi hanno raggiunto il giovane a terra, lungo la ciclabile che costeggia il tratto. Purtroppo inutili i soccorsi: Roberto Frigerio è morto poco dopo il trasporto in ospedale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Laurea postuma per Roberto Frigerio, morto in un incidente mentre andava all'università

MilanoToday è in caricamento