rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
L'iniziativa / Musocco / Via Gallarate

Una scuola ricorda don Milani (a 100 anni dalla nascita) con un murale

L'opera sarà inaugurata sabato 2 dicembre

Un murale a Milano, al Gallaratese, per celebrare il centenario della nascita di don Lorenzo Milani: sarà inaugurato sabato 2 dicembre alle 12. L'opera è stata realizzata sul muro perimetrale dell'Istituto Alda Merini di via Gallarate dall'associazione Project for People, con la curatela di Christian Gangitano.

"La scuola - si legge in una nota - è da tempo al centro di progetti innovativi che vedono gli studenti e gli abitanti dell’area protagonisti di iniziative congiunte per contrastare la povertà educativa e l’abbandono scolastico". Il murale è parte anche del progetto 'Green Edu-action', sostenuto da Fondazione Cariplo e dall'Unione Buddhista Italiana. È stato anche effettuato un percorso sul tema della street art e della rigenerazione urbana nelle classi, guidato da Christian Gangitano.

"Il celebre messaggio 'I care', 'ci tengo', rappresenta pienamente lo spirito con il quale la scuola e Project for People collaborano ogni giorno", il commento di Anna Doneda, coordinatrice generale di Project for People: "Sul lato sinistro del murale si staglia il ritratto del sacerdote, scrittore ed educatore, accompagnato dal suo nome. Sul lato destro compare un gruppo di bambini che corrono e giocano con grandi aquiloni colorati. Le idee di don Milani continuano a stimolare e interrogare chiunque si occupi di scuola. La ricerca e la partecipazione sono tra gli strumenti educativi da lui ereditati, che ogni giorno ispirano il nostro lavoro con gli studenti dell'Istituto Alda Merini".

"La nostra scuola ha a cuore don Lorenzo Milani", ha aggiunto Angelo Lucio Rossi, preside dell'istituto: "I care, che era il suo motto, è anche il nostro. Per questo abbiamo dato vita a un Patto Educativo di comunità che coinvolge persone, associazioni, fondazioni e altri enti per rispondere all’emergenza educativa". Per concludere, le parole di Christian Gangitano, il curatore dell'opera: "Gli aquiloni sono un simbolo di uguaglianza e libertà. L’idea di spiccare il volo comunica l’opportunità per i ragazzi di crescere secondo i valori trasmessi da Don Milani. La loro corsa a piedi nudi rappresenta il contatto con la natura, con riferimento ai contenuti green del progetto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una scuola ricorda don Milani (a 100 anni dalla nascita) con un murale

MilanoToday è in caricamento