menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ecco il maxi murale di Milano dedicato a Diabolik

Il murale verrà realizzato in zona Giambellino, i lavori sono iniziati mercoledì 24 marzo

Un murale dedicato (anche) a Diabolik. Succede a in zona Giambellino a Milano dove nella giornata di mercoledì 24 marzo sono iniziati i lavori per la riqualificazione artistica di Via Pesto, tra via Tolstoi e via San Cristoforo. Nel quartiere, più nel dettaglio, verrà realizzato un murale dedicato alla storia del fumetto italiano; l'opera è patrocinata dal Municipio 6.

"Dopo il successo dell'opera di oltre 400mq in Via San Cristoforo, dedicata a Guido Crepax e a Valentina, il suo personaggio più famoso, prende forma — ha spiegato il presidente del Municipio 6, Santo Minniti — l'idea lanciata dal Municipio di realizzare, a poca distanza dall'iconica chiesetta di via San Cristoforo, un distretto che celebri la storia dei comics italiani, raccontando Milano con il linguaggio stilistico dei più grandi autori e autrici dei fumetti".

E sui 500 metri di muro verrà realizzato proprio il volto (e la sagoma) del "re del terrore", personaggio creato dalla milanese Angela Giussani. Il murales è il risultato di un anno di lavoro tra il Municipio 6, la Casa Editrice Astorina, il condominio di Via Savona 27 (proprietario dei muri), il Museo delle Culture di Milano MUDEC, gli sponsor tecnici NewLac, Consorzio Bramante e con il supporto di Vibrostop, azienda che ha sede proprio al di là del muro su cui i giovani artisti di We Run the Street stanno dipingendo.

"Quest'opera celebra l'arte del fumetto attraverso l'arte pubblica — ha continuato commenta Minniti —. Il fumetto ha rappresentato e rappresenta ancora un pezzo importante della nostra cultura popolare. I personaggi dei fumetti sono stati capaci di uscire dalla carta stampata ed entrare nell'immaginario collettivo ed oggi, con la realizzazione di un distretto del fumetto, ci offrono l'occasione di rendere attrattivo un quartiere fino a pochi mesi fa degradato e inospitale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Attualità

Un uomo è rimasto incastrato col pene nel peso di un bilanciere

Coronavirus

Lombardia zona gialla: cosa potrebbe riaprire dal 26 aprile

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento