rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Attualità Città Studi / Largo Oreste Murani

Accordo Esselunga-Comune di Milano: salvi i murales di largo Murani

Risalgono agli anni '70. Il quartiere si era mobilitato per difenderli dal previsto abbattimento del muro, che invece verrà restaurato

C'è un accordo tra Esselunga e il Comune di Milano per salvare gli storici murales di largo Murani, a Città Studi, che rischiavano di essere cancellati dalla ristrutturazione del muro dentro cui sorgerà un supermercato. I murales risalgono agli anni '70 e sono tra i primi apparrsi a Milano. Rappresentano un capo indiano, una mucca che rimanda alla copertina di un album dei Pink Floyd, Jimi Hendrix con la chitarra e il simbolo del Sole che Ride, pressoché sconosciuto in Italia in quel periodo. 

In un primo tempo Esselunga aveva reso noto che non avrebbe potuto restaurare i murales, per cui avrebbe dovuto abbattere il muro, e si era dichiarata pronta a sostituire i murales con un'opera artistica di alto significato e valore. Ma gli abitanti avevano protestato, dimostrandosi non disposti a rinunciare a un 'pezzo' ormai storico del loro quartiere. Ora la notizia dell'accordo, grazie alla mediazione del Municipio 3 e dell'ufficio Arte Pubblica del Comune di Milano.

Risanamento e restauro conservativo

La soluzione? "Un intervento di risanamento della facciata, sostenuto da Esselunga, e un successivo restauro conservativo dei dipinti originali", rivela l'assessore alla cultura Tommaso Sacchi. Le opere di street art potranno quindi sopravvivere. "Io stessa li ho visti nascere e non potevo consentire che venissero cancellati", commenta soddisfatta Caterina Antola, presidente del Municipio 3.

"Abbiamo ascoltato la voce degli abitanti del quartiere e, benché l’edificio di largo Murani non sia di proprietà dell’azienda, abbiamo deciso di sostenere l’onere di straordinarie misure di risanamento che permettano di ottenere le necessarie omologazioni della struttura e al contempo di salvaguardare i murales presenti sulla facciata laterale dell’edificio", aggiunge Roberto Selva, chief marketing & customer officer di Esselunga.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accordo Esselunga-Comune di Milano: salvi i murales di largo Murani

MilanoToday è in caricamento