rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Il lutto

Morta Nadia Mocellin, politica milanese a Cesena

Nata a Milano nel 1945, trasferitasi a Gambettola (Cesena), ha svolto lì la sua attività politica

Se ne è andata Nadia Mocellin, figura storica della politica Gambettolese. Nata a Milano nel 1945, trasferitasi a Gambettola (Cesena) dove ha sposato il marito Secondo Crociati, ha dedicato parte della sua vita all’impegno politico in paese ricoprendo negli anni ’80 il ruolo di capogruppo Pci in Consiglio comunale con Diana Venturi sindaco e segretaria del Partito di Gambettola e della zona del Rubicone.

“Persona onesta e capace - la ricordano i compagni di partito, come scrive CesenaToday - che ha messo a disposizione della comunità la sua passione per la buona politica soprattutto in favore delle donne partecipando attivamente alla nascita dei consultori, lottando per l’emancipazione femminile e in favore delle lotte sindacali dell’epoca. Spesso ha sottratto il suo tempo alla famiglia e al lavoro per portare avanti quegli ideali che erano insiti in lei fin da giovane".

Dopo il ritiro dalla politica attiva spesa in prima persona, ha continuato a dare il suo contributo partecipando alle riunioni di partito e della Cooperativa Idea alla quale era iscritta e socia da molti anni.

“Lascia un grande vuoto - continua la nota di chi l’ha conosciuta - difficile da colmare ma con la consapevolezza che Nadia ha sempre inteso la politica come un valore e vi si è dedicata con totale disinteresse personale; sono questi gli esempi che devono essere seguiti anche dalle nuove generazioni e l’insegnamento che ci lascia Nadia è proprio quello di mettersi a disposizione per la propria comunità portando avanti una politica che crede in quegli ideali finalizzati al bene comune. Lascia il marito Secondo e i figli Luca e Diego, con le rispettive famiglie, al quale vanno le nostre più sentite condoglianze".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morta Nadia Mocellin, politica milanese a Cesena

MilanoToday è in caricamento