menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nadia Riva - Foto di Paola Mattioli da Fb

Nadia Riva - Foto di Paola Mattioli da Fb

Morta Nadia Riva: addio alla 'femminista al cubo' che inventò il Cicip & Ciciap di Milano

È morta una delle femministe più note della città. Lei inventò il locale Cicip & Ciciap

Femminismo milanese in lutto. È morta martedì, improvvisamente, Nadia Riva, volto storico dei movimenti femministi italiani e internazionali e "mamma" del "Cicip & Ciciap", leggendario circolo aperto in via Gorani a Milano nel lontano 1981. 

Sui social si rincorrono i ricordi e i ringraziamenti. "Il Cicip & Ciciap da lei fondato e fatto vivere per tanti anni assieme a Daniela Pellegrini, è stato un originale crogiolo del femminismo milanese. Luogo di relazioni, divertimento, pensiero aperto a tutte le donne. Dal 1981 in via Gorani si incontravano intellettuali e sottoproletarie, artiste e calciatrici, cantanti e poetesse e tutte quelle che cercavano un  luogo dove esercitare la propria libertà e il desiderio di uno spazio sociale dove ognuna potesse sentirsi a proprio agio", ricordano da "La casa delle donne di Milno".

"Molte tra noi della Casa delle Donne hanno trascorso lì momenti indimenticabili dove la politica si intrecciava con la vita. Per questa sua ‘impresa’ le siamo grate e con il nostro impegno proseguiremo quella passione di libertà che Nadia ci ha indicato", la loro promessa.

"Non c'è più Nadia Riva, femminista doc, al cubo, fondatrice assieme a Daniela Pellegrini del circolo Cicipciciap nel 1981 a Milano, luogo imprescindibile per tantissime femministe di quegli anni meravigliosi. Quanti pomeriggi, quante serate a parlare e fare politica femminista sul serio, quante donne ha ospitato quel luogo, quanti incontri, presentazioni, che laboratorio unico é stato. Nadia é stata sempre un valido punto di riferimento per chi come noi l'ha conosciuta e frequentata anche in anni recenti. Generosa, genuina, autentica, spontanea e creativa. No, non é possibile, che se ne sia andata", il commiato de "L'agenda ed i luoghi delle donne".

"Nadia Riva, figura fondamentale del femminismo italiano, dietro il bancone del Cicip e Ciciap ha insegnato il femminismo a più di una generazione e lo ha fatto in modi diversi nelle diverse occasioni, sapendo che ogni donna ha bisogno del proprio linguaggio - il post di addio di Arcilesbica nazionale -. L'ho incontrata di recente per un'intervista - ha confessato la segretaria nazionale Flavia Franceschini - e il racconto del suo lavoro con le donne mi ha dato la sensazione contagiosa di una infinita necessità di diffondere la storia delle donne, di creare ancora ed ancora luoghi, parole, gesti, sentimenti, azioni, con le donne".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento